Missione Stroncone 1, dopo vent’anni gli scout si rimettono in cammino

Oggi il primo incontro per rifondare il movimento. Il primo obiettivo è ricreare la Comunità Capi

Il Gruppo dello Stroncone 1 negli anni '90

Tra il 2000 e il 2001 tanti ragazzi e ragazze appesero il fazzolettone al chiodo. Era il fazzolettone di lana con l’inconfondibile fantasia scozzese verde e nera dello Stroncone 1. Un gruppo longevo, nato alla fine degli anni ‘70, proprio in quel territorio famoso anche per gli scout di altri territori per i Prati, location ideali per tantissimi raduni e uscite, ma che poi, quasi all’improvviso, aveva chiuso i battenti. Ma si sa, al di là dei destini personali, uno dei motti più belli del movimento fondato da lord Robert Baden-Powell nel 1907 è Semel Scout Semper Scout. Scout una volta, scout per sempre.

stroncone 1_6-3E così, proprio nella giornata di oggi, viene lasciato cadere il seme del nuovo Stroncone 1. 

A farsi promotori dell’iniziativa, Enrico Renzi e Luciano Menestò che, proprio adesso, hanno recuperato dagli scatoloni la vecchia uniforme per intraprendere un percorso che durerà almeno un paio di anni.

Ma intanto, oggi, si torna sulla strada con una passeggiata, una Messa nella chiesetta di Santa Maria e un incontro in paese - alle 16 nella sala Ville de Voves - per parlare di scoutismo, con l’obiettivo chiaro di andare oltre.

“A Stroncone ci sono tanti bambini e ragazzi – dice Enrico Renzi – e con Luciano crediamo fortemente che lo scoutismo arricchisca la società, si tratta di un bene di tutti e come tale vogliamo che torni”.

stroncone 1_3-3Di certo, ricreare un’intera Branca non è un’operazione né facile né velocissima e, prima di tutto, è necessario avere a disposizione una Comunità Capi: “Vorremmo tanto far tornare i Lupetti, il Reparto, il Clan e il Noviziato ma dobbiamo intanto avere i Capi – continua Renzi -. Io e Luciano inizieremo la formazione al Terni 3. Si tratta un po’ di uno scambio di favori, se vogliamo, perché lo Stroncone 1 contribuì proprio così alla fondazione del gruppo scout di Campomaggiore. Questa è una fase fondamentale, perché per rifondare il gruppo abbiamo bisogno di una Comunità Capi di almeno dieci elementi, per far sì che l’Agesci ci dia l’ok per rifondare il Gruppo”.

Al momento, lo Stroncone 1 ha a disposizione due stanze nel centro storico del paese, sarà necessario rimettere insieme tutte le attrezzature necessarie, dalle tende alle stoviglie, ma la voglia di fare, e fare bene, non manca.

stroncone 1_7-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo su Terni e provincia, allagamenti e disagi: donna al sicuro prima dell'arrivo della piena

  • Tragedia della follia: uccide moglie e figlia e poi si suicida

  • Maltempo a Terni, fiume Nera a rischio esondazione: peggioramento nelle prossime ore

  • Incidenti stradali, a Terni il triste primato delle strade più pericolose dell’Umbria: ecco quali sono

  • L’acciaio, la città operaia e il trionfo della Lega: il “caso” Terni fa il giro d’Europa

  • Pericoli a Terni, la buca più ‘chiacchierata’ della città diventa un simbolo

Torna su
TerniToday è in caricamento