rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Attualità

Eventi a Terni, successo straordinario per il Presepe vivente: “Parco comunale luogo di testimonianza di valori profondi”

Oltre duemila persone hanno partecipato ai cinque appuntamenti previsti all’interno del parco Le Grazie tornato ad essere frequentato grazie all’iniziativa della Confraternita

Un successo straordinario di pubblico quello ottenuto dal Presepe vivente, svoltosi all’interno del parco Le Grazie. L’evento organizzato dalla Confraternita di San Giuseppe e San Francesco di Paola mirava a promuovere l’aggregazione sociale e la condivisione del sentimento profondo di rinascita e di rigenerazione. Inoltre a superare il disagio, a riscoprire il senso di appartenenza e a riaccendere la luce della speranza.

Oltre duemila persone hanno infatti partecipato ai cinque appuntamenti in calendario, avvicendandosi a gruppi di circa 150 persone, all’interno dei giardini. Un pubblico appassionato e curioso ha potuto osservare da vicino gli ottanta costumanti i quali, hanno dato vita a cinque quadri che evocavano i momenti salienti della Natività. Ad accompagnare il tutto la parte narrativa e descrittiva, curata da un giovane studente ternano. Rispetto allo scorso anno è stato possibile vivere appieno l’atmosfera del presepe, grazie alle splendide coreografie curate, in ogni minimo dettaglio e la capacità dei volontari di sapere interpretare al meglio ogni singolo ruolo.

GALLERIA FOTOGRAFICA

L’assessore Orlando Masselli, al termine della manifestazione ha diffuso un messaggio sui social: “Al Parco Le Grazie, immerso nella magia del presepe vivente. Che bella iniziativa quella di padre Angelo Gatto e di tutti i ternani che hanno lavorato con lui. Che bello l'utilizzo del parco comunale come luogo di socializzazione e di testimonianza di valori religiosi popolari e profondi. Comunità religiosa e perché no civica”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eventi a Terni, successo straordinario per il Presepe vivente: “Parco comunale luogo di testimonianza di valori profondi”

TerniToday è in caricamento