Teatro Verdi, il commento di Michele Rossi: “Progetto che giudico favorevolmente"

Il capogruppo di Terni Civica a seguito del pronunciamento della commissione esaminatrice: “Il più meritevole della vittoria”

foto conferenza

Il verdetto è stato emesso: un gruppo di giovani architetti ed ingegneri veneti si occuperà dell’atteso restyling del Teatro Verdi. Dopo anni di incuria ed abbandono la struttura è pronta ad essere riqualificata, seguendo un iter già delineato. La commissione giudicatrice ha valutato i cinque progetti, arrivati alla fase due, reputando il migliore quello presentato dal raggruppamento di Venezia e Vicenza. Il capogruppo di Terni Civica Michele Rossi ha dichiarato a tal proposito:  

“Ero per la ricostruzione del nostro teatro polettiano. Rimango convinto che avrebbe rappresentato una grande coraggiosa operazione di tipo culturale di recupero identitario cittadino. Ho assistito alla proclamazione del progetto vincitore (un gruppo di giovani architetti di Venezia) e fin visionando i cinque finalisti l'avevo subito individuato come il più meritevole alla vittoria”

“È un progetto che giudico favorevolmente – afferma Rossi - e che se vogliamo richiama e rispetta la storia di quel luogo e quindi della sua prima importante stagione polettiana (forma del teatro all’italiana e i vari ordini dei palchi e i vari collegamenti di accesso direttamente all'ingresso che rimane in corso vecchio dalla facciata ottocentesca). Rigetta poi completamente la contestata soluzione progettuale interna al comune (unione di galleria e platea che personalmente contestai anche duramente). Per il ridotto, imposto dai finanziamenti a stralcio funzionale, prevede un corretto, che non disturba, ingresso laterale”

Il consigliere ha rimarcato un passaggio evidenziato nel corso dell’iniziativa: “Mi ha fatto piacere che nella conferenza stampa sia stato ricordato che il percorso per affrontare finalmente con determinazione il nuovo Verdi da parte di questa amministrazione sia partito da un mio atto di indirizzo diventato poi di commissione e poi di consiglio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

Torna su
TerniToday è in caricamento