Lunedì, 20 Settembre 2021
Attualità

Sicurezza condivisa, protocollo di intesa tra commercianti di Corso Vecchio e Comune: “Obiettivo sensibilizzare i ternani”

I consiglieri della Lega: “Siamo convinti che presto verranno messe in rete molte altre telecamere in tante aree della città”

Un protocollo di intesa, sottoscritto tra il Comune di Terni ed i commercianti di Corso Vecchio, i quali hanno aderito al progetto di sicurezza condivisa. Tale accordo prevede l’installazione, la remotizzazione e il collegamento in rete di telecamere per la videosorveglianza privata. Nelle scorse settimane, intervenendo alla redazione di www.ternitoday.it, l’assessore Giovanna Scarcia ne aveva spiegato le modalità: “L’acquisto della telecamera e la spesa di messa in funzione è a carico del privato. La fattibilità viene studiata dal tecnico del comune e la telecamera deve guardare necessariamente ad area pubblica prospicente all’immobile di proprietà di chi richiede l’intervento. Il soggetto non ha accesso alle immagini ma ha la certezza che l’area pubblica è videosorvegliata. Detiene un costo ma come contropartita si beneficia di un monitoraggio h24 e del fatto di stare in rete. Non sono previste spese di manutenzione aggiuntive”.

I consiglieri della Lega, a tal proposito, sottolineano l’impegno dell’assessore - in tal senso - ed aggiungono: “Parte ufficialmente un progetto di cooperazione dei cittadini alla sicurezza urbana. Un percorso importante sostenuto e voluto fortemente da tutto il gruppo della Lega – dichiarano - iniziato con l’approvazione in giunta a dicembre 2019 e che sta riscuotendo molto interesse da parte di esercenti e condomini. Il passo compiuto – affermano dalla Lega - è solo il primo, ma stante le numerose richieste da parte di amministratori di condominio, gestori di impianti sportivi, cittadini e operatori economici, che testimoniano la bontà dell’iniziativa, siamo convinti che presto verranno messe in rete molte altre telecamere in tante aree della città. Il nostro obiettivo è sensibilizzare i ternani al concetto di sicurezza condivisa e alla piena conoscenza di questo progetto, informando la città, rispondendo a più richieste possibili e attivando i relativi protocolli di collaborazione”.  

Ed infine: “La sicurezza per la Lega è una priorità. Per rendere Terni ancora più sicura e vivibile c’è bisogno della fattiva collaborazione tra privati e istituzioni e questa sinergia sta andando nella giusta direzione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza condivisa, protocollo di intesa tra commercianti di Corso Vecchio e Comune: “Obiettivo sensibilizzare i ternani”

TerniToday è in caricamento