Teppisti e bivacchi, la stretta dell'assessore Salvati: “Sono attive le telecamere. Chi rompe paga”

L’assessore al decoro urbano, Benedetta Salvati, va su tutte le furie dopo l’episodio di vandalizzazione dei vasconi installati nei giardini di largo Ottaviani avvenuto nella notte di sabato 10 ottobre: “Ragazzi, denunciate le “mele marce”.

Duro attacco dell’assessore al decoro urbano, Benedetta Salvati, che non le manda a dire ai diretti responsabili della vandalizzazione del vascone adiacente ai giardini di largo Ottaviani. Oltre ad aver divelto delle pensiline di marmo, alcuni soggetti hanno abbandonato sul prato dei “resti” della nottata di movida.

121331500_138212447999346_7169172108369377672_n-2“Sono particolarmente amareggiata e pure parecchio arrabbiata, permettetemi di dirlo", scrive Salvati sulla sua pagina Facebook. La rabbia dell’assessore è alle stelle, soprattutto perché poco prima il gruppo civico “Mi Rifiuto”, insieme alla polizia locale e al supporto della questura di Terni attivi nel progetto “Divertiamoci”, si erano dati da fare per ripulire tutta l’area dei giardini di largo Ottaviani, chiedendo la collaborazione diretta dei giovani presenti per mantenere il decoro. Ma non tutti, evidentemente, avevano in animo di collaborare, lasciando dei "regalini" nelle prime ore del mattino.

“Ci sono evidentemente delle mele marce – puntualizza Salvati - e noi invitiamo gli altri ragazzi a non far finta di niente, anzi a dare l'esempio. Da parte nostra controlleremo e vigileremo con le telecamere affinché vengano individuati i responsabili di questi scempi che costano cari alla comunità. Come assessore al decoro urbano – conclude - ripeto sempre che le risorse sono poche e non possiamo permetterci di utilizzarle per riparare i danni dei teppisti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insomma: “Chi rompe paga. Spero che il messaggio sia chiaro a tutti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Incidente su via Battisti. Un motociclista falciato e portato con urgenza al pronto soccorso

  • Coronavirus, ordinanza restrittiva di ‘Halloween’: spostamenti solo motivati da autodichiarazione. Chiudono le scuole

  • “Angeli” in corsia nell’ospedale di Terni, la lettera: “Grazie per l’assistenza e la disponibilità verso nostra madre”

  • Coop contribuisce a combattere il Coronavirus: “Abbassato il prezzo delle mascherine chirurgiche in vendita nei negozi”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento