rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Attualità

Ternana, i club: “Basta dialogo social tra politica ed imprenditore”. Filipponi: “Bandecchi venga in seconda commissione”

Il capogruppo del Partito Democratico chiede di istituzionalizzare il confronto. La presa di posizione del Centro Coordinamento e Rocca Rossoverde

Un possibile piccolo ma significativo passo in avanti, per chiarire una questione divenuta ormai mainstream negli ultimi giorni. Il capogruppo del Partito Democratico Francesco Filipponi ha infatti annunciato di aver formalizzato la richiesta di audire i vertici della Ternana, per avviare un confronto mediante un tavolo istituzionale. La soluzione prevista è quella di convocare la seconda commissione e permettere a Stefano Bandecchi di esplicitare: “Cosa vorrebbe fare, compreso degli interventi compensativi per sostenere il costo dell’operazione, previsti dalla legge nazionale ma che comunque devono essere vagliati e approvati dalla comunità locale.

L’amministrazione comunale – afferma Filipponi - sia altrettanto chiara sui costi di cessione dell’attuale struttura. Ancora di più sia trasparente su eventuali strutture sanitarie private. Nessuna preclusione ideologica ma tutto deve avvenire in un contesto programmatorio che veda la centralità delle strutture pubbliche, ad iniziare dal Santa Maria polo di alta specializzazione”.

Centro Coordinamento e Rocca Rossoverde: “Basta social e comunicati”

Nel giro di poche ore sono arrivate, precedenti alla richiesta di Filipponi, le prese di posizione del Centro Coordinamento Ternana club e Rocca Rossoverde. La convergenza è unanime e piuttosto evidente. “La nostra città, non può assolutamente perdere questo treno che rappresenterebbe un punto di ripartenza efficace dopo questa grave crisi (che stiamo vivendo sulla nostra pelle tutti i santi giorni) della quale le istituzioni locali dovrebbero essere perfettamente a conoscenza.

Chiediamo, a gran voce – affermano dal coordinamento rossoverde - nell’interesse della nostra città e del suo territorio, che (in questo caso come in ogni altro) Istituzioni ed Impresa avviino, nelle sedi opportune (e non sui i social o attraverso comunicati!!), un trasparente e costruttivo confronto che, in tempi ragionevoli e nel rispetto delle leggi, arrivi ad un componimento dei reciproci obiettivi, sempre e comunque in nome del superiore interesse collettivo”.

“In questi ultimi giorni l'argomento principale di discussione cittadina è stato la proposta del presidente della Ternana calcio di costruire una clinica privata in aggiunta alla ristrutturazione o modifica del Liberati o alla costruzione di un nuovo stadio. Naturalmente come club – sottolineano da Rocca Rossoverde - non ci addentriamo sulla discussione politica se sia giusto o no che settori di primaria importanza come la sanità possano essere privatizzati ma prendiamo atto che in Italia lo si può fare e che ormai le strutture sanitarie private sono moltissime, quindi perchè non dare l'opportunità ad un imprenditore che vuole investire nel nostro territorio di poterlo fare?.

Sinceramente siamo basiti nel constatare che imprenditore e politica abbiano un dialogo tramite social e non nelle dovute sedi istituzionali e quindi invitiamo entrambi ad avere al più presto un confronto serio che possa essere chiarificatore tra le parti. Il compito principale – concludono - di chi ci amministra è di operare per il bene della comunità e quindi chiediamo all'amministrazione comunale e regionale di valutare attentamente le proposte del presidente Bandecchi e decidere esclusivamente nell’interesse dei cittadini di questo territorio”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ternana, i club: “Basta dialogo social tra politica ed imprenditore”. Filipponi: “Bandecchi venga in seconda commissione”

TerniToday è in caricamento