rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Attualità

Ternana, convenzione per la gestione del Liberati. Secondo passaggio in arrivo “predisposizione del Piano Economico Finanziario”

La determina a firma della dirigente Emanuela Barbon in previsione dell’iter che porterà alla stipula della nuova convenzione per la gestione del Liberati e dell’antistadio Taddei

Un nuovo passaggio per la stipula della nuova convenzione, relativa alla gestione dello stadio Liberati e dell’antistadio Taddei. La dirigente Emanuela Barbon ha infatti firmato una determina per l’affidamento del servizio di redazione del Piano Economico Finanziario. Inoltre del calcolo concessionario e del valore stimato della concessione, ai fini della predisposizione della procedura ad evidenza pubblica prevista.

Si tratta dunque di uno step successivo alla delibera, dello scorso 5 gennaio che – di fatto – ha dato via all’iter procedurale. Sebbene sia una gara ‘aperta’, come previsto dalle normative, è presumibile che alla stessa dovrebbe partecipare quantomeno la Ternana calcio, interessata a far giocare le proprie gare casalinghe sul terreno amico. Poiché la convenzione è in scadenza nel febbraio 2023, nel pieno della stagione agonistica, è opportuno chiudere la procedura entro il mese di giugno 2022. In quel frangente infatti il club deve comunicare alla Federcalcio su quale terreno disputerà le partite in casa.

“L’importo dell’appalto ammonta a 4900 euro per servizi complessivi di prestazione unica e corrispettivo globale. Inoltre avrà decorrenza dalla data di notifica di aggiudicazione definitiva e dovrà essere completato entro dieci giorni” è specificato nella determina.

DETERMINA TERNANA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ternana, convenzione per la gestione del Liberati. Secondo passaggio in arrivo “predisposizione del Piano Economico Finanziario”

TerniToday è in caricamento