Domenica, 13 Giugno 2021
Attualità

Ternana, divieti ed iniziative per l’eventuale festa promozione: cresce l’entusiasmo in città

Sabato 3 aprile i rossoverdi possono festeggiare la matematica cadetteria. L’assessore allo sport Elena Proietti annuncia: “I luoghi simbolo della città colorati di rossoverde. Per la festa attendiamo tempi migliori”

foto Ternana calcio

Un entusiasmo che cresce a dismisura in attesa di Ternana-Avellino. Sabato 3 aprile, ore 15, si giocherà il big match che potrebbe sancire la promozione in Serie B dei rossoverdi. Basterà ottenere un punto per salutare la matematica e tornare in quella categoria che manca da tre stagioni. Come annunciato nel corso della giornata di martedì 30 marzo però, a causa delle restrizioni da rossa, non sarà possibile scendere in strada e festeggiare l’eventuale promozione. Come sottolineano dalla Prefettura: “Valutato concreto il rischio per gli eventuali festeggiamenti della tifoseria, in un momento assai delicato qual è quello attuale caratterizzato dall’emergenza sanitaria ancora in atto e dalla vigenza dei divieti di assembramento e di spostamento, è stata disposta un’intensificazione dei controlli nelle principali piazze della città ed in prossimità dello stadio comunale”.

Intanto però crescono a dismisura le abitazioni che stanno aderendo all’iniziativa spontanea di colorare di rosso e verde finestre e balconi. Un vero e proprio spettacolo, percepito ad occhio nudo, che non si vedeva da tempo. L’assessore allo sport Elena Proietti ha preannunciato ulteriori novità, in previsione dell’aritmetica: “Siamo pronti a colorare i luoghi simbolo della città di rossoverde. Nello specifico Porta Sant’Angelo, la Cascata delle Marmore e la facciata del comune. Naturalmente tutto ciò avverrà quando sarà accertata la matematica. Inoltre isseremo la bandiera sul pennone della fontana di Piazza Tacito”. Infine ci potrebbe essere una piacevole novità in previsione di sabato. Il presidente del Centro coordinamento Luciano Nevi, in tal senso, dichiara: “Stiamo aspettando una risposta da parte della società. L’idea è quella di posizionare gli striscioni dei club ai distinti B. Vorremmo coinvolgere anche i ragazzi dei gruppi organizzati. Tuttavia, posso ben capire che per loro lasciarli lì dal venerdì al martedì successivo (le restrizioni previste per gli spostamenti impongono tale scelta ndr) potrebbe essere un problema”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ternana, divieti ed iniziative per l’eventuale festa promozione: cresce l’entusiasmo in città

TerniToday è in caricamento