rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Attualità

Monte ingaggi, la Ternana è regina tra le neopromosse per stipendi pagati ai calciatori: “Oltre dieci milioni tra fisso e bonus”

I rossoverdi occupano l’ottava posizione nella graduatoria stilata dalla Gazzetta dello Sport. Il monte ingaggi del campionato totalizza 221,4 milioni tra gli emolumenti, al lordo delle contribuzioni, e bonus concordati

Ottavo posto assoluto per la Ternana, nella speciale graduatoria stilata dalla Gazzetta dello Sport, relativa al monte ingaggi. Contestuale prima posizione in quella più ristretta, concernente le quattro società neopromosse (Como, Perugia ed Alessandria). Secondo l’approfondimento del quotidiano il club di via della Bardesca totalizza 10,3 milioni, per ciò che concerne gli stipendi da elargire ai propri calciatori, seguendo la corretta distribuzione: 8 milioni 657 mila e 611 euro nella parte fissa, al lordo delle contribuzioni. Viene specificato dunque che il netto realmente percepito è poco superiore al 50%. Inoltre 1 milione, 655 mila e 300 euro nella parte ‘variabile’ ovvero quella dedicata ai bonus concordati tra società e singolo tesserato. Il monte ingaggi del campionato è pari a 221,4 milioni con un incremento del 26%, rispetto al torneo cadetto precedente. Spiccano, in tal senso, società come Parma, Monza e Benevento con i ducali che superano quota 30 milioni. Sono 51 i giocatori stipendiati dal club crociato mentre, per ciò che concerne quello del presidente Stefano Bandecchi, se ne computano 37. E proprio contro il fanalino di coda della graduatoria, ossia il Cittadella, che la Ternana dovrà confrontarsi sabato. Fanalino di coda sinonimo di società virtuosa quella granata che da anni riesce ad ottenere risultati notevoli, spendendo cifre contenute.

La graduatoria:

Parma: 32,5 (26 milioni 248mila + 6 milioni 299 di bonus)
Monza: 21,3 (21 milioni 106mila+ 278 mila)
Benevento: 17 (16 milioni 457mila + 548 mila)
Cremonese: 14 (11 milioni 35mila + 3 milioni 62 mila)
Frosinone: 12,4 (10 milioni 209mila + 2 milioni 268 mila)
Brescia: 11,6 (9 milioni 682mila + 1 milione 936 mila)
Lecce: 11,6 (9 milioni 594mila + 2 milioni 24 mila)
Ternana: 10,3 (8 milioni 657mila + 1 milione 655 mila)
Reggina: 9,7 (7 milioni 639mila + 2 milioni 118 mila)
Crotone: 9,6 (7 milioni 825mila + 1 milione 836 mila)
Spal: 9,1 (6 milioni 876mila + 2 milioni 290 mila)
Pisa: 9 (7 milioni 404mila + 1 milione 659 mila)
Como: 8,9 (7 milioni 682mila + 1 milione 220 mila)
Ascoli: 7,7 (6 milioni 139mila + 1 milione 644 mila)
Alessandria: 7,4 (5 milioni 930 mila + 1milione 526 mila)
Vicenza: 7,3 (6 milioni 130mila + 1 milione 236 mila)
Pordenone: 7 (5 milioni 298mila + 1 milione 76 9mila)
Perugia: 6,4 (5 milioni 782mila + 640 mila)
Cosenza: 4,5 (3 milioni e 416mila + 1 milione 169 mila)
Cittadella: 3,1 (2 milioni 607mila + 553 mila)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monte ingaggi, la Ternana è regina tra le neopromosse per stipendi pagati ai calciatori: “Oltre dieci milioni tra fisso e bonus”

TerniToday è in caricamento