rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Attualità

Ternana, Stefano Bandecchi: "In certi casi ci sentiamo soli". La proposta del CcTc: "Spalti all'interno dello stadio"

Il presidente è tornato sul video pubblicato dopo il match contro il Brescia che aveva acceso una forte discussione del mondo rossoverde. La proposta del Centro coordinamento

“Una squadra terza in classifica che porta meno di cinquemila persone allo stadio? Significa che non interessa a nessuno” riferendosi al match contro il Brescia, di sabato scorso. Il presidente della Ternana Stefano Bandecchi, attraverso un video postato su instagram, aveva posto l’attenzione sulle presenze al Libero Liberati, in queste prime gare di campionato. Una media pari a 7191 sportivi con picco raggiunto nel derby contro il Perugia.

A seguito del video sono stati molteplici i commenti sui social e sul forum ‘Rossoverdi.com’ dove si ritrovano centinaia e centinaia di utenti di fede rossoverde. Analisi che hanno toccato l’orario delle gare, la possibilità di assistere dalla tv alle partite, le criticità afferenti allo stadio ed i costi da supportare per i biglietti ai quali tutti non possono accedere. Nel corso della conferenza stampa di presentazione della sua candidatura a sindaco Stefano Bandecchi è stato sollecitato sul video.

A tal proposito il presidente ha rimarcato: “E’ stato fatto da un tifoso che parla ai tifosi. I ternani non sono mai troppi al Libero Liberati. Se vogliamo fare qualcosa di eccezionale dobbiamo uscire da un comfort zone. In certi casi dentro al terreno di gioco ci sentiamo soli, a causa della distanza dagli spalti. Occorre essere 12 mila per avere gli stessi effetti di un altro stadio con quattromila persone. Purtroppo poi quando piove diventa tutto più difficile seguire la squadra”.

Intervento Centro coordinamento

Ad intervenire sul tema il Centro coordinamento Ternana club che lancia una proposta: “Abbiamo atteso qualche giorno dalle dichiarazioni del Presidente Bandecchi circa le presenze al Liberati, sia per far sopire le polemiche che ne sono derivate, sia per stabilire una posizione ufficiale del CcTc".

"Questa volta ci rivolgiamo direttamente proprio a lui, al Presidente della Ternana, non anche all’imprenditore o men che mai al politico perché, come coerentemente testimoniato dal nostro agire, noi non facciamo politica, ma semmai ce ne interessiamo esclusivamente per le ricadute che da essa ne derivano sulla squadra e sulla Città. Condividiamo nella sostanza, seppur con qualche chiave di lettura del tutto nostra, quanto espresso dal Presidente (e anche da alcuni gruppi di tifosi) circa una presenza di spettatori allo stadio che, salvo partite di cartello, non riesce a decollare e comunque non in linea con ambizioni di campionati da protagonisti”.

I tifosi rossoverdi aggiungono: “Comprendiamo lo sfogo del Presidente ma ci viene da stimolarlo (perché siamo una organizzazione di tifosi e questo ci interessa e solo di questo ci vorremmo occupare) a rimanere concentrato sulle questioni che riguardano la squadra e i suoi tifosi, il resto riguarda l’uomo, l’imprenditore e il politico.  E allora, alla luce delle enormi difficoltà e intoppi che ha incontrato il progetto stadio/clinica, al fine di svincolarsi da astruse logiche autorizzative regionali e dei numerosi enti e uffici preposti, perché il Presidente non valuta la messa in opera di un progetto che superi, almeno in parte, le criticità che denuncia il Liberati (vetustà, distanza dal campo, assenza di copertura, etc) e lo renda più comodo e fruibile?”.

Secondo gli esponenti del coordinamento: “Lo stadio ternano ha spazio sufficiente per creare spalti al proprio interno, così come fatto con buoni risultati in altre piazze, ad esempio Modena e Ascoli. Il risultato sarebbe quello di agevolare la frequentazione dello stadio per un maggior numero di tifosi e una migliore vicinanza degli stessi al terreno di gioco, guadagnandone senza dubbi lo spettacolo. Inoltre in un colpo solo il Presidente dimostrerebbe con i fatti di superare resistenze di vario genere, di avere la Ternana e i suoi tifosi al centro dei suoi interessi e toglierebbe alibi di comodo e argomenti ad altri. Che ne pensa Presidente Bandecchi?”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ternana, Stefano Bandecchi: "In certi casi ci sentiamo soli". La proposta del CcTc: "Spalti all'interno dello stadio"

TerniToday è in caricamento