rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Attualità

Ternana, Stefano Bandecchi fa sognare la città: “Il prossimo anno vogliamo la Serie A”. Svolta in arrivo per la gestione dello stadio

La doppia scadenza di fine giugno e febbraio 2023 per la convezione Liberati. All’interno del piano triennale dei Lavori Pubblici inserita l’opzione manutenzione straordinaria dell’impianto

Un derby vinto con merito e la scia d’entusiasmo generata. Il presidente della Ternana Stefano Bandecchi ha rilanciato il suo obiettivo che aveva messo in preventivo, già dalla scorsa stagione. “Vogliamo andare in Serie A. Il campionato cadetto è di poco valore, mi scuseranno gli altri presidenti. Noi faremo di tutto per andare nella massima serie”. Un video, diffuso sui canali instagram che ha suscitato ulteriore gioia, incrementando pertanto la ‘sbornia’ post derby da parte dei tifosi, accorsi in oltre 10 mila per supportare Defendi e compagni. Proprio a giugno ricorreranno i 50 anni dalla prima promozione in A delle Fere. Una ricorrenza che verrà onorata nel migliore dei modi.

Un dettaglio che tanto dettaglio non sembra essere. Per perseguire l’obiettivo Serie A occorre un terreno di gioco dove far disputare le proprie partite casalinghe. In arrivo c’è una duplice scadenza infatti che ha innescato un confronto acceso, tra le parti interessate. La convenzione Liberati scadrà nel febbraio 2023 e la società di via della Bardesca dovrà indicare alla Figc un terreno di gioco, entro fine giugno, ossia la scadenza per presentare la domanda di iscrizione. Senza convenzione non c’è possibilità di poter utilizzare l’impianto comunale.

A rappresentare una svolta che riguarda la gestione dello stadio la decisione di inserire gli oneri di manutenzione straordinaria a carico del Comune. Un’operazione da 1 milione e 200 mila euro contenuta all’interno del piano triennale dei Lavori Pubblici, adottato in giunta la sorsa settimana, per un totale di oltre 67 milioni di euro. Un passaggio fondamentale per sgravare il club degli onerosi costi di gestione e trovare una quadra sulla convenzione. L’assessore allo sport Elena Proietti, interpellata sul tema si era limitata a dire, nei giorni: “Ci stiamo lavorando”. Certo arrivati al mese di maggio e con le scadenze sempre più stringenti la questione dovrà essere risolta a stretto giro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ternana, Stefano Bandecchi fa sognare la città: “Il prossimo anno vogliamo la Serie A”. Svolta in arrivo per la gestione dello stadio

TerniToday è in caricamento