rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Attualità

Ternani nel mondo, Noemi insegnante e soprano lirico: “Ho rappresentato l’Italia alla sfilata delle ambasciate mostrando anche il lato imprenditoriale”

Il racconto: “Il percorso da musicista sta aprendo innumerevoli porte a Bucarest partecipando ad eventi e salotti culturali della capitale rumena”

Un nuovo appuntamento con la rubrica ‘Ternani del mondo’ dedicata ai concittadini che vivono, lavorano o studiano fuori dai confini territoriali e nazionali. Alla nostra redazione di www.ternitoday.it la testimonianza di Noemi Gagliano che attualmente vive in Romania. La sua esperienza a Bucarest è iniziata da poche settimane, ricoprendo l’importante ruolo di insegnante, in una scuola internazionale.

Il racconto: “Sono partita da Terni nel corso del mese di Ottobre. Tuttavia prima di lasciare la città non ho potuto fare a meno di ammirare la cascata delle Marmore per imprimere nella mente la meraviglia delle bellezze naturali vicino casa. Le motivazioni che mi hanno spinta a lasciare l’Italia sono state in primis la voglia di viaggiare, conoscere nuovi posti e culture. In secondo luogo la necessità di lavorare. A tal proposito Terni è la città che mi ha cresciuta, dove ho frequentato tutto il percorso scolastico. Gli studi, portati avanti con l’università, sono stati sempre affiancati dallo studio del canto lirico. Infatti ho frequentato il conservatorio Briccialdi, percorso di studi di alta formazione, molto faticoso ma che mi ha anche  portato ad acquisire e perfezionare un metodo di apprendimento e adatto alle personali capacità canore. Ringrazio tutti i maestri del Briccialdi per la pazienza e la dedizione applicate alla formazione della sottoscritta. Ognuno con la propria metodologia che ha arricchito il bagaglio musicale di pregiate ‘pietre preziose’. Non posso non citare il maestro Roberto Abbondanza”.

Il capoluogo osservato da lontano: “Detiene un potenziale che, a mio parere, deve essere ancora del tutto sfruttato. Da qualche anno a questa parte ho notato dei miglioramenti fatti per dare spazio e aspettative ai giovani. Un esempio, fra tutti, l’apertura degli Istituti Tecnici Superiori nella città come possibilità di perfezionamento degli studi alternativa all’università, con forte indirizzamento nel mondo del lavoro. Purtroppo una delle criticità che evidenzierei è dal punto di vista culturale. Ho osservato come la mentalità di molti concittadini sia ostile ad accogliere il diverso. Personalmente ho sempre avuto difficoltà, specialmente nel mondo scolastico, ad essere ben accolta da qualche insegnante a causa delle mie origini siciliane”.

Le caratteristiche professionali di Noemi ed il recente evento che l’ha vista rappresentare l’Italia: “Sono una insegnante di lettere delle medie e superiori. Allo stesso tempo anche musicista, nello specifico un soprano lirico. In questo periodo oltre ad insegnare nella scuola internazionale Italiana di Bucarest ho avuto l’opportunità di esibirmi in vari concerti per eventi di letteratura e non solo.  Nel mese di dicembre, in occasione delle sfilate delle ambasciate, ho rappresentato l’Italia. Per la sottoscritta è stato un onere ed un onore partecipare all’evento, preparato con molto impegno e dedizione. Non ho rappresentato soltanto il talento canoro italiano, ma ho indossato un magnifico abito di Luisa Spagnoli, donatomi appositamente per l’evento, per mostrare anche il lato imprenditoriale e manifatturiero del nostro paese. Una grande emozione cantare su quel palco, soprattutto con tutti miei alunni e la scuola a fare il tifo per l’Italia”.

Al di fuori del lavoro Noemi pratica diverse attività: “Sono molto impegnata sia dal punto di vista culturale che sportivo. Sicuramente il percorso da musicista sta aprendo innumerevoli porte qui a Bucarest partecipando ad eventi e salotti culturali della capitale rumena. Tutto ciò non mi impedisce di raggiungere l’obiettivo di curare il mio corpo e di vivere una vita sana. Infatti pratico sport e l’allenamento in palestra è una costante della mia quotidianità. Infine sono interessata a scoprire quanto ha da offrirmi questa città e spesso esco alla scoperta di nuovi locali ed eventi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ternani nel mondo, Noemi insegnante e soprano lirico: “Ho rappresentato l’Italia alla sfilata delle ambasciate mostrando anche il lato imprenditoriale”

TerniToday è in caricamento