Accattonaggio molesto, ci pensa il sindaco: la Lega ritira l'atto

Latini lavora a un'ordinanza più soft rispetto a quella proposta dal Carroccio ed evita lo scontro della maggioranza in Consiglio. Gentiletti (Sc): "Frattura evidente"

Ritirato l'atto di indirizzo sull'accattonaggio molesto

Ghe pensi mi. Il sindaco Latini evita alla maggioranza uno "scannatoio" in consiglio e comunale sull'ordinanza anti accattonaggio e chiede e ottiene dalla Lega il ritiro sull'atto di indirizzo che prevedeva misure drastiche nella lotta ai "professionisti" dell'elemosina molesta.

La mossa oggi pomeriggio in apertura di assemblea a palazzo Spada che arriva dopo l'ultima riunione di maggioranza nella quale gli alleati del Carroccio - da Fi a FdI passando per Terni civica - avevano ribadito le perplessità sul documento che avevano già espresso pubblicamente nei giorni scorsi. Da lì era nata la mediazione del primo cittadino che sta costruendo un'ordinanza più soft rispetto a quella "strong" proposta da Fiorini e soci che contemplava di sanzionare indistintamente tutti coloro che chiedono la questua in città rischiando di andare incontro a impugnazioni del provvedimento per incostituzionalità, come già accaduto in altre città italiane, senza dimenticare che la richiesta di elemosina non è reato. Nello specifico nel testo sul quale sta lavorando il sindaco dovrebbero sparire le chiese tra i luoghi dove applicare l'ordinanza, ma resterebbero i luoghi "sensibili" come cimiteri e ospedali, e sarà inserita anche la contingenza del provvedimento - e quindi una scadenza - per andare a risolvere un'emergenza segnalata da più parti in città. 

"Il provvedimento in materia di accattonaggio molesto è un impegno che ci eravamo presi in campagna elettorale - ha detto Latini - sul quale stiamo già lavorando con gli uffici comunali. Rimetto a voi sul fatto che non sia necessario discuterne in aula in quanto è già in corso un provvedimento del sindaco". La proposta del primo cittadino è stata accolta dal capogruppo della Lega, Cristiano Ceccotti, che ha così ritirato l'atto. "Verificheremo le fasi procedurali seguenti di un tema molto importante", ha commentato. "Tra il gruppo consiliare e il sindaco c'è piena sintonia", si affrettano a puntualizzare dal Carroccio.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma per l'opposizione è comunque segno delle tensioni all'interno della maggioranza. "Un atto di indirizzo sul quale è stata fatta propaganda populistica da parte della Lega - attacca Alessandro Gentiletti di Scelta civica - e il ritiro è l'ennesima frattura all'interno della maggioranza, dovuto al fatto che su un tema di questo tipo il centrodestra non è compatto. E' grave che si faccia politica sulla povertà, un atto di indirizzo che colpisce i poveri e l'indigenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Il racconto di una mamma: la maestra di mio figlio è positiva al Covid, ecco tutto quello che non funziona nel sistema

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento