rotate-mobile
Attualità

Terni, arriva l’indennità arretrata per le educatrici comunali: “Si chiude una lunga battaglia”

Entro febbraio 2024 avranno quanto spetta loro con la rivalutazione. L’annuncio della Fp Cgil: “Giornata da ricordare”

“Quella di oggi è una data da ricordare per le educatrici del Comune di Terni, che dal febbraio 2021 si erano viste decurtare l'indennità di turnazione che corrisponde al 10% dello stipendio mensile. L’amministrazione comunale, infatti, ha deliberato la restituzione di quanto dovuto alle lavoratrici entro febbraio 2024”. L’annuncio arriva dalla Fp Cgil e riguarda le indennità arretrate delle educatrici comunali.

“Si tratta di una vittoria delle educatrici comunali e del loro sindacato - commentano Valentina Porfidi, segretaria generale della Fp Cgil Terni, e Desirè Marchetti, segretaria generale della Fp Cgil Umbria - che arriva dopo un lungo iter giudiziario, seguito al ricorso presentato dalla Fp Cgil, che ha portato alla condanna del Comune di Terni al pagamento degli interessi e della rivalutazione monetaria dal febbraio 2021, nonché delle spese legali sostenute”. 

Ma nonostante la sentenza fosse esecutiva, la precedente amministrazione aveva ritenuto di presentare ricorso. “Soltanto - concludono Marchetti e Porfidi - con il massimo impegno da parte dell'attuale sindaco, della giunta e del direttore generale, oltre che con il senso di responsabilità delle lavoratrici, che hanno accettato una transazione risolutiva, è stato raggiunto un risultato importante ed è stata fatta giustizia”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, arriva l’indennità arretrata per le educatrici comunali: “Si chiude una lunga battaglia”

TerniToday è in caricamento