Sabato, 13 Luglio 2024
Attualità

“Sorpresa” nella busta paga di luglio per i seicento dipendenti del Comune di Terni

Arriva il pagamento di salario accessorio “produttività” e indennità annuali per i lavoratori di Palazzo Spada. Il sindacato Csa Ral: “Bene ma non si può ogni anno rimandare il pagamento”

Con lo stipendio del mese di luglio i lavoratori del Comune di Terni troveranno in busta paga la quota di salario accessorio “produttività” e indennità annuali, compresa l’indennità di risultato per le elevate qualificazioni.

A dare la notizia il sindacato Csa Ral per bocca del suo segretario provinciale, Sergio Silveri: “Abbiamo richiesto per i dipendenti dell’ente, formalmente e con forza fin dal mese di aprile, il pagamento del salario accessorio riferito all’anno 2023, disponibile, definito negli importi, ma ancora non corrisposto. Chiaramente – spiega Silveri - siamo soddisfatti per il risultato raggiunto: non possiamo però non rimarcare la nostra contrarietà allo slittamento del pagamento, che si verifica ogni anno di mese in mese. Su questo, come Csa, vogliamo essere chiari: è necessaria un’inversione di rotta da parte dell’amministrazione comunale, con una presa di coscienza”.

“Le somme di salario accessorio per i dipendenti – spiega il sindacalista - sono salario che fanno parte integrante dello stipendio, per questo vanno corrisposte immediatamente, al di là degli adempimenti necessari e dei problemi tecnici che possono esserci, e di cui siamo consapevoli, e che comunque sono conosciuti e superabili da mesi prima. È il giusto riconoscimento ai lavoratori dell’impegno profuso nel corso degli anni per dare servizi pubblici alla città e migliorare le condizioni di lavoro e il benessere organizzativo all’interno dell’ente”.

“Per questo – conclude Silveri - non abbiamo nessuna intenzione di mollare sul tempestivo pagamento del salario accessorio annuale per i lavoratori dal prossimo anno a seguire: subito ci attiveremo nei tavoli preposti con l’amministrazione per avere certezze sui tempi di pagamento. Si tratta di parte di salario di poco meno di 600 lavoratori: non è più possibile ancora rinviare di mese in mese”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Sorpresa” nella busta paga di luglio per i seicento dipendenti del Comune di Terni
TerniToday è in caricamento