rotate-mobile
Attualità Campitello / Via del Mandorlo

L’ascensore non funziona, quaranta famiglie “prigioniere” in casa da tre giorni

Succede in via del Mandorlo a Terni, la protesta dei residenti: “Abbiamo chiamato l’Ater e l’amministratore e ci hanno detto che interverranno dopo ferragosto. Ma com’è possibile? Qui ci sono tanti anziani”

In queste ore c’è chi si sta organizzando per il Ferragosto: mare. Montagna, pic nic, grigliata. E chi dovrà restare in casa, “prigioniero” del suo appartamento. Succede in via del Mandorlo a Terni: palazzone di dieci piani, quaranta famiglie dentro e l’ascensore bloccato.

Da quanti giorni? “Sono tre giorni – raccontano i residenti – Abbiamo sollecitato l’amministratore di condominio, l’Ater (proprietaria dello stabile) ma niente. Ci hanno detto che interverranno soltanto dopo Ferragosto. E intanto noi cosa facciamo? Io abito al decimo piano, sono stato anche operato al cuore…”.

Fare dieci piani di scale sarebbe impegnativo per chiunque. Lo è ancora di più per chi è arrivato un po’ in là con gli anni. E nello stabile di via del Mandorlo vivono diversi anziani. Costretti a stare in casa oppure ad uscire con molta fatica perché l’ascensore non funziona.

“È ancora uno di quelli piccoli – raccontano ancora – Ultimamente ci sono stati tre decessi: hanno dovuto portare le bare a mano perché non entravano nel vano ascensore. In un caso hanno piazzato il feretro in verticale. Immagini lei come potrebbe essere arrivato al piano terra…”.

Intanto l’urgenza è sistemare l’ascensore e fare in modo che torni a funzionare. Anche se piccolo, sarebbe già tanto.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’ascensore non funziona, quaranta famiglie “prigioniere” in casa da tre giorni

TerniToday è in caricamento