Bollette dell’acqua, il nuovo corso del Sii comincia da rincari: così cambiano le tariffe

Via libera dell’assemblea dei sindaci di Auri alla rimodulazione dei costi per gli utenti: incremento dell’1,6 per cento per il 2020 e del 2 per cento per il prossimo anno. Cosa succede nel resto dell’Umbria

Il prossimo 16 novembre dovrebbe essere la “data zero” per il nuovo corso del Servizio idrico integrato di Terni. L’assemblea dei sindaci voterà infatti le modifiche allo statuto che sono successiva al passaggio di azioni da Asm a Umbria due: un provvedimento che, di fatto, aprirà una nuova pagina per il Sii e per la gestione dell’idrico sul territorio provinciale.

L’assembla del 16 novembre è aggiornamento di una riunione in cui la vendita di azioni Asm-Umbria due e le modifiche allo statuto del Sii sono già state affrontate, non senza distinguo da parte dei sindaci, e durante la quale è stato affrontato anche un altro tema importante: quello della rimodulazione delle tariffe.

Sul tavolo l’aggiornamento per il quadriennio 2020-2023 per il quale sono previsti investimenti importanti (circa 220 milioni euro) ma anche leggeri aumenti in bolletta.

monitoraggio auri-2La revisione delle tariffe arriva al termine di un percorso piuttosto articolato durante il quale è stato analizzato sotto diversi punti di vista il rapporto costi-benefici di ogni gestore del servizio idrico in Umbria (Umbra acque, Vus e Sii per la provincia di Terni). Da questo monitoraggio emerge ad esempio che per ogni metro cubo di acqua erogato, il Sii è il gestore più costoso e questo ha influito in maniera negativa sul conto finale delle tariffe.

Gli aumenti saranno comunque contenuti, anche se interverranno su una bolletta – quella del Sii – che comunque è la più cara dell’Umbria e una fra le più care a livello nazionale. Per il 2020, l’incremento sarà dell’1,6% mentre per il 2021 in bolletta si registrerà un +2%. Gli aggiornamenti successivi dovranno tenere conto di eventuali interventi sui costi di gestione e su investimenti che potranno migliorare la rete e la distribuzione.

Sempre in tema di aumenti, le bollette degli utenti di Umbra acque per questo 2020 avranno incrementi del 3,8% mentre Vus riuscirà a far risparmiare i propri utenti con un -0,8%.

A livello di investimenti, invece, il piano per l’Umbria da circa 220 milioni sarà così suddiviso: Umbra Acque prevede di investire nel quadriennio 121 milioni, Sii 51 e Vus 45.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uno store internazionale di abbigliamento apre in centro a Terni. Al via le selezioni: “Entro la fine del 2020 l’inaugurazione”

  • Coronavirus, ecco il farmaco più efficace contro ansia, depressione e panico da pandemia

  • Umbria Arancione | La nuova ordinanza regionale nella sintesi grafica

  • Umbria arancione | Misure restrittive confermate dalla Tesei fino al 29 novembre

  • Coronavirus, nove decessi e 344 guarigioni. A Terni superata la soglia dei 1600 attuali positivi

  • Giovane donna dorme sotto la fermata dell’autobus, scatta la gara di solidarietà nel quartiere

Torna su
TerniToday è in caricamento