rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Attualità

Anno nuovo, stipendi più alti per sindaco e giunta di Terni: gli importi

Entra a regime la riforma delle indennità per gli amministratori locali introdotta con la legge di bilancio del 2022: il primo cittadino arriva a oltre 11mila euro lordi al mese

Chissà quanti ternani hanno messo in tavola un piatto di lenticchie la sera di San Silvestro, sperando che la tradizione si avverasse e i legumi mangiati si trasformassero in euro. Agli amministratori di Palazzo Spada, così ai colleghi del resto d’Italia, è bastato aspettare la mezzanotte per vedere automaticamente salire lo “stipendio” mensile.

Col primo gennaio 2024 sono infatti diventate pienamente operative le modifiche introdotte dai comi 583 e 587 della legge di bilancio 2022 che hanno previsto un incremento delle indennità di funzione dei sindaci dei comuni capoluogo sede di città metropolitana e dei sindaci dei comuni delle Regioni a statuto ordinario in una misura percentuale, proporzionata alla popolazione, al trattamento complessivo dei presidenti delle Regioni, attualmente pari a 13.800 euro lordi mensili.

Anche le indennità di funzione di vicesindaci, assessori e presidenti dei consigli comunali sono state adeguate alle indennità di funzione dei corrispondenti sindaci con l’applicazione delle percentuali vigenti nei decreti ministeriali 119/2000 e 23 luglio 2020. L’aumento delle indennità dei sindaci ridetermina anche il compenso massimo mensile percepibile dai consiglieri comunali, che è pari ad un quarto dell’indennità del primo cittadino in base a quanto disposto dall’articolo 82, comma 2, del testo unico sull’ordinamento degli enti locali.

Il sindaco di Terni, Stefano Bandecchi, passa dunque da poco più di 9mila a circa 11mila (11.040) euro lordi al mese. Il vicesindaco sale a 8.280 euro dagli attuali 6.879 mentre per gli assessori l’indennità mensile lorda si attesta a 7.176 euro a fronte dei 5.962 euro corrisposti fino al 31 dicembre 2023, ovviamente al netto di eventuali riduzioni legate alle posizioni lavorative dei singoli amministratori.

Dando uno sguardo agli altri principali comuni della provincia, per gli amministratori di Orvieto, Narni e Amelia le indennità risultano essere queste: 4.140 euro (lordi) al mese per i sindaci, 2.277 euro lordi al mese per i vicesindaci e 1.863 euro lordi al mese per gli assessori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anno nuovo, stipendi più alti per sindaco e giunta di Terni: gli importi

TerniToday è in caricamento