rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Attualità

Galeotta fu l’ordinanza, adesso scatta la caccia alla bicicletta “selvaggia”

Sui social si rincorrono foto e post di due ruote abbandonate o attaccate ai pali della città dell’acciaio

Il tira e molla sull’ordinanza per il decoro urbano ha scatenato un effetto domino che sta facendo il giro del web. E così, da qualche giorno, soprattutto sui social si rincorrono foto e post che immortalano biciclette abbandonate in giro per la città oppure incatenate malamente a qualche palo di ferro.

bici_1-2Seguono commenti, tra l’indignato e il polemico, da parte di chi contesta la marcia indietro del Comune e di chi, al contrario, vorrebbe mettere al centro dell’agenda politica altre “emergenze” della città.

“L’obiettivo – ha specificato Palazzo Spada, ritirando l’ordinanza - resta quello di rendere la città più vivibile nel rispetto delle regole e di tutti i cittadini. Allo stesso tempo l’amministrazione vuol favorire al massimo l’utilizzo delle bici e di attività sportive all’aria aperta e per questo intende evitare ogni possibile equivoco in tal senso. Nei prossimi mesi saranno completati gli interventi già in corso per favorire l’utilizzo delle bici in città e altri ne saranno avviati, anche in considerazione delle esigenze delle associazioni sportive del parkour e di chi pratica lo skateboard. Ogni ulteriore provvedimento partirà dunque da queste premesse e dal dialogo avviato in questi giorni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Galeotta fu l’ordinanza, adesso scatta la caccia alla bicicletta “selvaggia”

TerniToday è in caricamento