rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Attualità

Terni ‘Caput mundi’, la città dell’acciaio capitale mondiale dello sport

Il 2021 potrebbe essere un anno davvero importante non solo per le attività sportive interessate direttamente dagli eventi

Una decisione adottata nel corso del World Archery a ‘s-Hertogenbosch – nei giorni scorsi – ed annunciata da Stefano Tombesi, consigliere federale e vicepresidente degli Arcieri Città di Terni: “Saremo ancora noi, ad organizzare nel 2021 i Mondiali di Tiro con l’Arco 3D”. Tra le novità in programma: “Quella di allargare il campo di gara, dalla Cascata delle Marmore al Lago di Piediluco”. Una ‘combo’ spaziale per tutto il territorio che potrebbe beneficare di un enorme cassa di risonanza a livello planetario. Non c’è soltanto questo evento in programma: in ballo le candidature alle competizioni iridate di canottaggio e scherma paralimpica, ulteriori traguardi da raggiungere per un 2021 da brividi. Al momento però ci sarebbe da compiere il passo intermedio, quanto significativo, per permettere di presentarsi con tutte le carte in tavola necessarie. Le infrastrutture sono propedeutiche come biglietto da visita, per ciò che concerne il canottaggio, ed i rinvii sulla firma del protocollo di intesa non hanno certo agevolato il tutto. Diverso invece è lo scenario per la scherma: ai recenti campionati Europei, al circolo ternano sono giunti i complimenti di una pluralità di federazioni per l’organizzazione e l’accoglienza ricevuta, un ottimo viatico per sperare in un riscontro positivo. Ci sono tutti i presupposti per vivere un 2021 sulla cresta dell’onda non solo a livello sportivo. Ricordiamo come da indotto queste competizioni generano visibilità, interesse, producono degli effetti positivi sul turismo e sulle strutture ricettive.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni ‘Caput mundi’, la città dell’acciaio capitale mondiale dello sport

TerniToday è in caricamento