Terni, la Cascata è chiusa ma i parcheggi sono già a pagamento

Il segretario del Pd di Marmore: “Grande confusione, ai Campacci non si sa cosa fare”

Mentre Comune e gestori stanno cercando di sbrogliare la matassa per la riapertura del parco della Cascata delle Marmore, le polemiche non mancano di certo. In particolare, al centro dell’attenzione tornano i parcheggi a pagamento dall’area. "Nonostante la Cascata sia ancora chiusa, così come i bagni, e ci si trovi a vivere una situazione di totale incertezza rispetto a cosa si può e no si può fare ai Campacci, abbiamo visto che i parchimetri sono tornati in funzione, e qualcuno ha pure pagato correttamente”.
A sollevare la questione è il segretario del Pd di Marmore, Sandro Piccinini, che evidenzia anche altre criticità: “Mi chiedo se il parco dei Campacci sia ancora dentro il Comune di Terni – afferma - Non voglio fare polemica, ma stamattina 23 maggio dopo l’ordinanza del sindaco che confermava la chiusura, non si sa nulla. Il Comune non è stato capace di mettere un foglio con l'ordinanza e quattro strisce all' ingresso del parco. Inoltre, i cestini sono pieni di rifiuti, le attività già stremate dal covid non sanno cosa fare, e visto che i bagni sono chiusi c’è chi la fa di fuori…”.

Intanto, c’è stata la riattivazione dei parchimetri (il pagamento, in tempi normali, era programmato a partire da aprile), sia a Marmore che a Collestatte Piano, quindi al Belvedere inferiore: “Credo che la cosa più grave riguardi i parcheggi: vista la situazione, sono dell’opinione che la sosta non debba essere pagata, almeno per tutto il mese di giugno”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Inizia il week-end "arancione". Ecco cosa si potrà fare e cosa no

Torna su
TerniToday è in caricamento