Censimento, all'appello mancano ancora 500 famiglie

Da oggi sarà possibile rispondere al questionario soltanto attraverso i rilevatori incaricati dal Comune, si rischia una sanzione in caso di mancata risposta

Censimento, operazioni in corso

Sono 500 le famiglie che mancano ancora all'appello del Censimento della popolazione e delle abitazioni 2018. Si tratta del 13,5% delle 3.707 che formano il campione iniziale selezionato dall’Istat per Terni. Le famiglie che hanno risposto, dal 7 ottobre ad oggi, lo hanno fatto scegliendo tra le diverse opzioni possibili. Abbastanza alta e in media con il dato nazionale, la percentuale di chi ha compilato il questionario autonomamente on line (62%). Circa il 20% ha risposto al rilevatore a domicilio mentre il 13% si è recato presso il Centro comunale di raccolta. L’8% ha invece preferito rispondere telefonicamente.

Da oggi e fino al 20, data di scadenza delle operazioni censuarie, le famiglie campione potranno ancora censirsi soltanto rispondendo a un rilevatore incaricato dal Comune di Terni. "Invitiamo le famiglie campione a provvedere al corretto adempimento di questo obbligo di legge - dicono dai Servizi statistici di palazzo Spada - per evitare di incorrere nella sanzione pecunaria prevista dalla normativa in caso di rifiuto o mancata risposta al censimento".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A differenza del passato, da quest’anno soltanto un campione di famiglie deve partecipare al censimento annuale della popolazione. Tali famiglie dalla fine del mese di settembre hanno ricevuto l’informativa dell’Istat, i solleciti a rispondere, e anche gli avvisi predisposti dal comune e consegnati dal rilevatore. "Se per qualsiasi disguido postale - fanno sapere ancora dal Comune -  la famiglia campione non ha ricevuto le lettere dell’Istat, ma ha avuto contatto diretto con il rilevatore, o ha trovato presso il proprio alloggio l’avviso dell’Ufficio comunale di censimento, è comunque tenuta a rispondere per obbligo di legge. Le famiglie fino al 20 dicembre possono anche recarsi presso il centro Comunale di raccolta a Piano Terra di Palazzo Spada, per essere censite (0744 549666). I rilevatori saranno a disposizione delle famiglie dal lunedì al venerdì,  dalle 9 alle 12 e dalle 15,30 alle 17,30.
Qualora la famiglia avesse la lettera ma non fosse mai entrata in contatto con il rilevatore, potrà censirsi presso il Centro comunale di raccolta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento