Incubo incontinenza, lo strano record della città di Terni

Dalla ricerca di 'Senior Italia federanziani' è emerso un dato che lascia stupiti. L'indagine è stata eseguita su 6mila persone in tutta Italia e si è scoperto che in Umbria sono molte le problematiche in ambito urologico

Terni è la città con la più alta percentuale di incontinenti. Dalla ricerca di 'Senior Italia federanziani' è emerso un dato che lascia stupiti. A soffrire di problemi urologici, nella nostra città è il 34,3 per cento delle persone over 65, un numero che batte di molti punti la percentuale perugina, che supera il 20,6 per cento, e addirittura di quella italiana che si attesa al 22,1 per cento.

Nell'ambito della ricerca, intitolata 'Parlo con te', sono stati organizzati diversi incontri in 40 province italiane e sono stati distribuiti dei questionari ad hoc per scoprire le varie patologie che potevano presentare gli over 65. L'indagine è stata eseguita su 6mila persone e così si è scoperto che in Umbria ci sono molte problematiche in ambito urologico, spesso anche poco analizzate.

Ma come mai questa percentuale? "Le motivazioni - spiega la dottoressa Elisabetta Costantini, direttore della clinica urologica ad indirizzo andrologico ed uroginecologico di Terni -  possono solo essere intuite e devono essere meglio indagate, anche perchè il numero di questionari ottenuti in Umbria è forse insufficiente per stabilire una reale incidenza del problema. Quello che però è certo, è che molti pazienti, soprattutto nel Ternano, non hanno avuto fino a oggi un punto di riferimento in grado di dare risposte a questo problema, sia per mancata conoscenza dal punto di vista sanitario di queste problematiche, sia per l'assenza di centri dedicati".

"Nel 2018 - conclude la dottoressa Costantini - è fondamentale fare emergere problematiche sommerse che creano però grandi disagi nella vita quotidiana dei pazienti. Questo sarà possibile solo attraverso l'informazione ai cittadini, la formazione del personale sanitario, a partire dai medici di base ed infine nella creazione di centri di diverso livello, specifici per alcune patologie che fino a qualche anno fa venivano considerate 'fisiologiche dell'età'. Ciò che voglio dire è che l'incontinenza urinaria non è un problema ineluttabile e irrisolvibile, oggi può essere studiata e trattata adeguatamente per dire 'no' al pannolino, ma sì ad una buona qualità di vita".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprio quello dell'incontinenza è stato il tema dell'incontro che che si è tenuto venerdì 13 luglio al centro sociale e culturale 'Alessandro Volta' che continua con le iniziative volte all'informazione e alla formazione della cittadinanza in tema sanitario. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento