rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Attualità

Diecimila famiglie in più ma meno figli: è l’inverno demografico di Terni

“Sguardo al futuro” è stato il tema del convegno organizzato da Comune e Articolo 26 al centro multimediale. Il sindaco latini: abbiamo lo stesso numero di abitanti di trent’anni fa | VIDEO

“Sguardo al futuro” è tema del convegno organizzato a Terni dall’associazione Articolo 26 in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Terni e, in particolare, dell’assessorato alle Politiche sociali e alla Famiglia.

Attraverso questa iniziativa è stata richiamata l’attenzione su alcune emergenti problematiche sociali ed educative: in primis la necessità di valorizzare il ruolo fondamentale della famiglia nella società, quale motore e nucleo fondamentale anche dal punto di vista demografico.

L'assessore Marco Celestino Cecconi

Il convegno si è aperto con i saluti del sindaco Leonardo Latini: “Nel 2018 – ha sottolineato – è stato registrato a Terni il minor numero di nascite di sempre. Trenta anni fa il numero degli abitanti a Terni era praticamente quello di oggi, il numero delle famiglie no. Oggi ci sono 10mila famiglie in più, però con tanti figli in meno. A questo aumento del numero di famiglie, però, corrisponde una diminuzione del numero di componenti; siamo passati dal 2,7% al 2,1% dei componenti”.

L’assessore al welfare e ai servizi sociali, Marco Celestino Cecconi, ha puntato il dito contro la società in trasformazione mettendo nero su bianco le iniziative del Comune a favore delle famiglie e della società in generale: “Per uscire da questo ‘inverno demografico’ – ha detto -  è necessario restituire alla famiglia la capacità di produrre il capitale umano, educarlo, far sì che questi bambini diventino adulti e aiutino a continuare la vita della società”.

Sono quindi seguiti gli interventi dell’associazione Articolo 26; di Giancarlo Blangiardo, ordinario di demografica presso l’Università Bicocca di Milano; di Paolo Scapellato, psicologo, psicoterapeuta e docente in psicologia dell’Università europea di Roma e dell’assessore alla scuola e ai servizi educativi Valeria Alessandrini che ha centrato l’importanza del concetto di “famiglia”.

Parla il professor Giancarlo Blangiardo

“Abbiamo aderito con interesse alla proposta avanzata dall’associazione Articolo 26 – ha aggiunto Cecconi - che ha l’obiettivo sociale di promuovere la funzione formativa della famiglia e la corresponsabilità educativa tra famiglie e scuola. Il convegno infatti rappresenta – prosegue l’assessore – un momento di formazione per operatori del mondo della scuola, educatori, genitori e figli, sui temi legati alla funzione sociale ed educativa della famiglia”.

L'assessore Valeria Alessandrini

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diecimila famiglie in più ma meno figli: è l’inverno demografico di Terni

TerniToday è in caricamento