rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Attualità

Terni, dalla zona 30 fino al taglio dei permessi, via libera al nuovo regolamento Ztl

Dibattito ‘fiume’ di quattro ore con diverse modifiche nei tanti emendamenti presentati, tra cui quelli relativi alle agenzie funebri. Ecco tutte le novità

Un dibattito ‘fiume’ di quattro ore per arrivare al via libera (18 voti favorevoli e 10 contrari) in consiglio comunale per quanto riguarda il nuovo regolamento relativo alla Ztl. Le caratteristiche salienti sono stati illustrate dall’assessore alla viabilità Marco Iapadre che le ha riassunte in quattro punti: istituzione della zona a limite 30 chilometri orari all’interno di tutta la Ztl (non più 50), raddoppio delle aree pedonali, individuazione all’interno della Ztl di parcheggi riservati ai residenti e adeguamento normativo per il contrassegno disabili. 

“Secondo i dati ipotizzati dall’ufficio alla viabilità - fa sapere il Comune - si arriverà a una riduzione di quasi 13mila targhe a fronte dei 23mila permessi attualmente rilasciati. Una riduzione possibile con il dimezzamento  delle targhe autorizzate per i portatori di handicap,  in un quanto in futuro una sola vettura autorizzata a disabile e non più due, con una riduzione di 4.800 targhe. Enti pubblici, solo 25 auto ad ente, prima non c’erano limiti, quindi riduzione di 2.500 targhe. Servizi vari, vengono diminuite le auto a servizio delle imprese, massimo tre auto”. 

Presentati in aula tredici emendamenti, diversi dei quali approvati: il numero uno (tutti i permessi, nuovi rilasci e permessi vigenti, avranno validità riguardo le nuove fasce orarie a partire dal 15 marzo 2024), il numero tre in merito alle attività delle agenzie funebri (il permesso non è valido solo per la cerimonia funebre ma anche per tutte le attività preparatorie), il numero quattro sempre per le agenzie funebri che prevede la circolazione h24 in zona Ztl e in area pedonale, il numero cinque sulla presenza nella commissione permessi di un consigliere di maggioranza e uno di minoranza, e infine il numero nove sulla possibilità di quattro permessi per le agenzie funebri. 

“Per le auto elettriche - prosegue il nuovo regolamento - vengono introdotte delle sotto categorie, in base al grado di produzione Co2. Prima erano tutte abilitate ora solo quelle sotto target inquinante con una riduzione di circa mille targhe. Rimangono sostanzialmente inalterati i permessi per i residenti e gli artigiani”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, dalla zona 30 fino al taglio dei permessi, via libera al nuovo regolamento Ztl

TerniToday è in caricamento