C’era una volta il campo scuola, il Movimento 5 Stelle lancia l’allarme “Casagrande”

Sporcizia, degrado e pochi alberi: il gruppo consigliare pentastellato in pressing sul Comune. “Necessario anche prevedere aperture straordinarie la domenica mattina”

Allarme campo scuola. Ad abbassare la lente sul “Casagrande” è il gruppo consigliare del Movimento 5 Stelle che chiama in causa la giunta e sottolinea in una interrogazione lo stato di abbandono e degrado in cui si trova l’area.  

I pentastellati rilevano che “sia necessario porre in essere tutte le iniziative finalizzate al ripristino delle condizioni minime di sicurezza del manto del campo di atletica, ormai in avanzato stato di degrado” che sia “necessario far luce sulla mancata piantumazione delle specie arboree in sostituzione di quelle recentemente eliminate a causa di intervento di messa in sicurezza” oltre ad “eliminare tutte le cause che in relazione alla cattiva manutenzione della rete fognaria, attirano una notevole quantità di insetti e parassiti presenti sia sulle aree esterne agli spogliatoi sia all’interno dei medesimi” ed “eseguire interventi di manutenzione straordinaria alla rete idrica, illuminazione, verde, relativa all’intera area in oggetto” con particolare riguardo per le docce che “sono in condizioni pietose, inutilizzabili sia dal punto di vista igienico-sanitario che riguardo al rispetto della basilare e necessaria privacy”.

Tutto questo spetta al Comune che è proprietario dell’impianto, è titolare della gestione e della manutenzione” e che spetta ancora a Palazzo Spada “rispettare tutte le norme relative alla sicurezza, sia per gli accessi pubblici, nonché per la manutenzione generale del campo di atletica” e che esiste “altresì l’obbligo da parte del Comune di mantenere i servizi tutti, in particolar modo gli spogliatoi, i bagni e le docce, nelle condizioni igienico-sanitarie preposte dalle vigenti normative in materia”.

È insomma arrivato il momento di intervenire visto che queste problematiche sono note e già “il 9 novembre del 2015 durante un question-time l’allora assessore allo Sport rispose che si stava provvedendo alla formulazione di un bando di gara che prevedeva non solo la gestione del campo scuola ma un massiccio investimento all’interno dell’impianto”. Oltre le parole, però, nulla si è fatto.

I 5 Stelle interrogano dunque la giunta “al fine di saper se l’amministrazione è al corrente della situazione in cui versa il campo sportivo; se l’amministrazione ha intenzione di intervenire al fine di effettuare i lavori di manutenzione straordinaria; se l’amministrazione ha intenzione di prevedere l’apertura domenicale, almeno la mattina, in quanto richiesto dalle società dilettantistiche ormai presenti in maniera capillare nella nostra città; intensificare il servizio di sorveglianza  in quanto il campo scuola viene utilizzato anche da persone non autorizzate; se l’amministrazione comunale ha intenzione di intensificare il servizio di sorveglianza; se e quando l’amministrazione provvederà alla ripiantumazione delle specie arboree in sostituzione di quelle eliminate nel 2015”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento