Il “girone” di via Libertini tra spaccio, prostituzione e bulli scatenati: “Intervenga il Comune di Terni”

Rossi (Terni civica) raccoglie le segnalazioni dei residenti: una zona di pregio urbanistico che è costretta a vivere suo malgrado situazioni di disagio e di degrado

Via Libertini

La lista delle questioni da risolvere è piuttosto lunga. “Complice la poca illuminazione nelle ore notturne è frequente il fenomeno dei bivacchi e non rare le segnalazioni di episodi di spaccio o di prostituzione. Segnaliamo inoltre episodi che hanno come protagonisti gruppi di minorenni che danneggiano gli spazi comuni e presentano atteggiamenti aggressivi nei confronti dei residenti, soprattutto quando vengono richiamati ad atteggiamenti più responsabili e improntati sul rispetto civico”.

A rilanciare le segnalazioni dei residenti di via Lucio Libertini è Michele Rossi, capogruppo in consiglio comunale di Terni civica, che si rivolge all’amministrazione comunale per accendere un faro su quella che viene definita come una “zona di pregio urbanistico, che collega via dell’Argine con via Farini, a due passi dal centro cittadino, abitata da molti cittadini, che è costretta a vivere, suo malgrado, situazioni di disagio e di degrado. Situazioni sollecitate e segnalate dai residenti che chiedono legittimamente tranquillità, decoro, sicurezza. I problemi sono numerosi”.

“L’area, da quanto è dato sapere, risulta controllata dalle forze di polizia ma molto spesso chi è dedito ad attività devianti o degradanti alla vista degli operatori della sicurezza si dilegua e fa perdere le proprie tracce”.

“Il parcheggio tra gli insediamenti residenziali – aggiunge Rossi - troppo spesso risulta caotico tanto da impedire o comunque rallentare, come recentemente accaduto, il sopraggiungere dei mezzi di soccorso. Si tratta di una situazione che potrebbe mettere a rischio vite umane. Sempre sul tema della sicurezza stradale va segnalato che nelle ore notturne la laterale via dell’Argine è percorsa da automobili a velocità sostenuta e spesso avvengono incidenti”.

Rossi dunque sollecita “gli organi di polizia a rafforzare i controlli al fine di contrastare e prevenire gli episodi di illeciti” e chiama in causa “per quanto di sua competenza, l’amministrazione comunale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La zona merita grande attenzione, i fenomeni degradanti in atto vanno fermati, per recuperare quel contesto sociale e quella qualità della vita che sono una delle caratteristiche del quartiere. Per invertire la tendenza – suggerisce il capogruppo di Terni civica - occorre intervenire quanto prima per interrompere ogni spirale di degrado e ridare fiducia a tutti quei cittadini che hanno fatto nel tempo grandi sacrifici per acquistare una casa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • Ospedale di Terni, ulteriore stretta sugli accessi: i provvedimenti attuati per limitare la diffusione del Coronavirus

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento