Duemila nuovi alberi da piantare in città entro due anni

Il sindaco Latini ha rilanciato l'obiettivo da record nel corso della "Giornata degli alberi" celebrata con gli studenti all'istituto Marconi

La festa alla scuola Marconi

Duemila nuovi alberi piantati in città entro due anni. Dopo le polemiche e le indagini sui tagli dei pini di via Lungonera Savoia, Eè questo l'obiettivo "da record" del Comune di Terni rilanciato questa mattna nel corso della "Giornata degli alberi"  celebrata all'istituto comprensivo G.Marconi insieme a Legambiente e alla Fondazione Carit. Per l’occasione gli studenti della Marconi hanno dato vita a un’esibizione canora e musicale che ha ricordato il centenario della Grande Guerra cui è seguita la messa a dimora dei primi ciliegi da fiore giapponesi.

“E’ una giornata importante – ha detto il sindaco Latini parlando agli studenti – che inizia ora e finisce nel 2023, come il progetto Terni Verde, proposto dalla nostra amministrazione. Da oggi intendiamo gettare i primi semi per consegnarvi un mondo migliore. Piantumeremo tanti alberi anche grazie a risorse private e ai tanti cittadini che hanno risposto all’avviso pubblico Regala un albero alla tua città attraverso il quale – ha ricordato – è possibile donare un albero e poterlo dedicare a persone care o ad eventi particolari della vita, ma soprattutto si può contribuire a rendere Terni più verde e meno inquinata”.

Quella di oggi è la prima delle iniziative di piantumazione che vedranno messi a dimora circa 170 alberi entro dicembre. “Partirà poi un secondo step a gennaio quando saranno piantati altri 130 alberi fino a raggiungere – hanno specificato i tecnici – entro due anni, il numero di 2000 nuovi alberi in città”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Oggi si festeggiano gli alberi, che dobbiamo considerare come degli amici – ha spiegato l’assessore all’ambiente Benedetta Salvati – per tre ragioni: la prima riguarda l’importante funzione ambientale che gli alberi svolgono legata al processo di fotosintesi clorofilliana, la seconda è connessa alla capacità degli alberi di evitare, grazie alle loro radici, gravi dissesti idrogeologici; la terza è di ordine ambientale in quanto gli alberi sono in grado di filtrare l’aria e le polveri sottili in essa presenti, attraverso il loro stesso metabolismo. Con la nostra Giunta – ha concluso – vogliamo fare un record ovvero piantare il più alto numero di piante possibile in città grazie al progetto Terni-verde 2018-2023 proposto insieme all’assessore Melasecche”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento