Emergenza sangue, un vaccino contro il calo delle donazioni

Farmaco antinfluenzale gratis per i donatori periodi. Saccetti: opportunità importante, specie in un territorio come il nostro

I volontari dell'associazione "I pagliacci" donano il sangue

Da tre anni, Terni e il Ternano registrano un calo costante delle donazioni di sangue. Fenomeno che si incrementa in modo particolare nel periodo invernale. Quando ciò si verifica i picco influenzale e molti donatori sono costretti a letto.

Per questo, il direttore del servizio immuno-trasfusionale (Sit) di Terni, Augusto Scaccetti, invita i donatori di sangue a vaccinarsi contro l’influenza stagionale. Approfittando del fatto che da quest’anno la vaccinazione antinfluenzale è non solo raccomandata ma anche offerta gratuitamente alle persone sopra i 65 anni e ai soggetti a rischio per patologia o professione ed ai donatori di sangue periodici e associati, con l’obiettivo di garantire, per quanto possibile, la continuità delle donazioni e una certa stabilità della disponibilità delle scorte anche nei mesi invernali più critici.

La novità è introdotta dalla circolare “Prevenzione e controllo dell’influenza: raccomandazioni per la stagione 2018-2019”, elaborata dalla direzione generale della prevenzione sanitaria del ministero della Salute.

“I mesi invernali in cui si verifica il picco influenzale - sottolinea il dottor Scaccetti -  sono sempre caratterizzati da un forte calo delle donazioni e delle scorte degli emocomponenti che richiede l’attivazione del sistema di compensazione a livello regionale e nazionale. Un problema importante soprattutto in territori come il nostro, che da tre anni continua a registrare un calo stabile delle donazioni. La vaccinazione offerta gratuitamente ai donatori periodici è una importante opportunità: consentendoci di poter contare su un numero maggiore di donatori che saranno nelle condizioni di donare con continuità, contribuirà infatti ad arginare la carenza di sangue di ogni inizio anno”. Nel 2017 hanno donato il sangue 26.300 donatori in Umbria, di cui 10.100 relativi al Sit di Terni e alla Usl Umbria 2.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per informazioni più precise sulla modalità di somministrazione del vaccino influenzale i donatori potranno rivolgersi al proprio medico di famiglia, alla propria Asl di riferimento o all’AVIS.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Incidente su via Battisti. Un motociclista falciato e portato con urgenza al pronto soccorso

  • Coronavirus, ordinanza restrittiva di ‘Halloween’: spostamenti solo motivati da autodichiarazione. Chiudono le scuole

  • Coronavirus, nuovo balzo dei ricoverati e cinque decessi. A Terni cresce di cento unità il numero di Covid+

  • “Angeli” in corsia nell’ospedale di Terni, la lettera: “Grazie per l’assistenza e la disponibilità verso nostra madre”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento