L'ordinanza antismog "frena" la fiera del Cassero

Il provvedimento dell'amministrazione ha fermato molti degli abituali frequentatori della fiera. Una commerciante: "Il Comune poteva far iniziare domani il blocco del traffico"

Una foto alla Fiera

L'ordinanza antismog ha preso il via e sembra subito aver dato i suoi frutti. Questa mattina, domenica 18 novembre, Terni risplendeva tranquilla sotto al sole, svuotata di tutti i cittadini che solitamente ne affollano le vie. Un'ambientazione perfetta per il 'Deserto dei Tartari' di Dino Buzzati, un luogo che ricalca esattamente quello che il sottotenente Giovanni Drogo doveva controllare dalla Fortezza Bastiani.

Tutto sembra essere andato per il verso giusto dunque, ma c'è qualcuno che di questo deserto ne ha risentito: i commercianti. Quali? Gli ambulanti, accorsi a Terni per disporre in ordine tutti i loro banchi perché oggi, da piazza della Repubblica all'Obelisco di Pomodoro, il silenzio era bandito. Infatti, il Comune ha scelto proprio il 18 novembre 2018 per la fiera del Cassero, cioè oggi, giorno d'inizio dell'ordinanza antismog.

"La giornata è decisamente sottotono", racconta a Terni Today una signora che vende pantofole. "Non sapevamo dell'ordinanza antismog, ma era evidente che qualcosa non andasse da questa mattina. Io l'ho saputo perché me lo ha detto il proprietario del banco vicino al mio. il Comune ci ha 'rovinato', magari poteva far iniziare domani il blocco del traffico. In questo modo non solo non vengono i ternani che vivono fuori, ma non vengono nemmeno gli abitanti dei paesi vicini. Insomma gli unici che si avvicinano sembrano essere gli abitanti del centro che possono venire a piedi".

Eh sì, la signora ha completamente ragione. Il passo è libero, si passeggia tranquillamente, anzi la gente sembra essere meno di quella che si può incontrare un normalissimo sabato pomeriggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'unico banco attorno a cui si riunisce la gente sempre lo stesso, il primo 'porchettaro' che si incontra sulla starda. Ma cosa faranno tutti gli altri? Torneranno a Terni per vendere alle prossime fiere? Ci sarà una nuova fiera del Cassero? 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Raccordo Orte-Terni, si apre voragine sulla carreggiata: traffico in tilt ed intervento del personale Anas

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento