Pulizia profonda e tinteggiatura delle aule, alla Teofoli ci pensano i genitori

Invece di acquistare il regalo di Natale per le maestre, da qualche anno mamme e papà raccolgono soldi da utilizzare per migliorare la scuola

Si sono armati di pennello, spazzolone e stracci, e hanno dedicato l'ultimo weekend delle vacanze estive a rimettere in sesto la scuola. Una pulizia profonda che, a memoria di maestra, non era mai stata fatta.

Alla primaria Teofoli, insomma, la scuola è iniziata un po' prima, ma tra i banchi non hanno trovato posti gli alunni, ma i genitori che nella giornata di oggi, e di nuovo domani, porteranno a termine una piccola grande “missione”, ossia di rendere più vivibile e accogliente la scuole dei propri figli.

Dopo aver condiviso l'iniziativa, avuto le autorizzazioni dalla Direzione didattica Don Milani e aver firmato le liberatorie del caso, i genitori hanno iniziato a pulire i banchi e le sedie per poi passare alle vetrate e ai rispettivi telai – operazione che avrebbe comunque richiesto l'intervento di una ditta esterna - per poi proseguire con la tinteggiatura delle aule.

Un'operazione resa possibile anche dalle dimensioni della scuola, che ospita un centinaio di bambini suddivisi in cinque classi.

“Crediamo sia un'importante azione di sensibilizzazione – dice Michela, una delle mamme coinvolte nell'iniziativa -. Come in città ci sono gruppi di volontari che ripuliscono le vie e gli spazi verdi, nelle scuole a dare una mano possono esserci i genitori, ed è importante dare il buon esempio soprattutto per i nostri figli”.

L'iniziativa, però, arriva da lontano: già da qualche anno, infatti, i genitori dei bambini dalla prima alla quarta, invece di fare il tradizionale “pensierino” alle maestre in occasione del Natale, raccolgono i soldi e poi acquistano qualcosa per la scuola. E si è passati da un più classico mappamondo, alla breccia da sistemare all'ingresso dell'edificio scolastico, proprio lo scorso anno. I materiali per i lavori di questi giorni, arrivano proprio da quella raccolta. La condivisione, in questa scelta, è stata totale, dai rappresentanti di classe alle maestre, arrivando alla coordinatrice della scuola Roberta Ribeca fino alla dirigenza. Una bella attività che, senz'altro, ha fatto bene a tutti, soprattutto ai bambini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Raccordo Orte-Terni, si apre voragine sulla carreggiata: traffico in tilt ed intervento del personale Anas

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento