Stop alla "giungla" urbana, il Comune pronto a scatenare la municipale

Multe in arrivo per i privati che non taglieranno siepi e piante che intralciano marciapiedi e strade della città

Ultimatum per chi non taglia le siepi a dovere

Una vera "giungla" urbana. Quella fatta da siepi e piante non curate che spuntano dai giardini privati e spesso e volentieri, soprattutto in estate, finiscono pericolosamente per occupare marciapiedi e strade riducendo la visibilità per pedoni, ciclisti e automobilisti. Una situazione alla quale l'amministrazione comunale vuole mettere fine "scatenando" i controlli della polizia municipale per sanzionare i responsabili.   

"Anche il decoro in generale ne risente - dicono congiuntamente l'assessore al Decoro urbano, Enrico Melasecche, e quello all'Ambiente, Benedetta Salvati - perché lascia percepire una città abbandonata a se stessa. Riceviamo centinaia di proteste da parte di cittadini convinti che sia il Comune a doversene far carico ma così non è. La legge è chiara in proposito e fa obbligo ai proprietari dei fondi di provvedere puntualmente. Il Comune d’altronde già risponde con estrema difficoltà al taglio dell’erba ed alle potature del verde pubblico a causa della situazione di dissesto".

Da qui l'ultimatum a "tutti i proprietari di terreni che confinano con marciapiedi e strade, sia pubbliche che vicinali, a provvedere con la massima urgenza ad effettuare le potature, il taglio delle siepi e di qualsiasi altra essenza vegetale infestante che debordi dai propri confini. I vigili Urbani e gli altri dipendenti comunali come gli addetti alla protezione civile e al traffico - proseguono - sono dalla legge sollecitati ad intervenire anche comminando le sanzioni previste. Onde evitare quindi sorprese spiacevoli è opportuno intervenire con la massima urgenza anche nelle case di campagna in cui non si abita e nei lotti inedificati".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento