rotate-mobile
Martedì, 5 Marzo 2024
Attualità

Terni, inceneritore: “Il ricorso di Bioter sconfessa ogni strumentalizzazione”

Replica al Movimento 5 Stelle da parte dei consiglieri Gambini e Mengaroni (Ap): “La giunta Bandecchi l'unica ad opporsi”

Replica da parte dei consiglieri comunale Maria Elena Gambini e Federica Mengaroni (Alternativa Popolare) alle dichiarazioni del Movimento 5 Stelle sull’inceneritore Bioter: “Le mistificazioni strumentali di quel che resta del Movimento 5 Stelle vengono sbugiardate facilmente. E vengono smascherate - dichiarano Gambini e Mengaroni - proprio dal comportamento della Bioter: è notizia di queste ore che i titolari dell'inceneritore hanno presentato ricorso al Tar proprio contro i rigorosi atti trasmessi loro dal sindaco Bandecchi. In questi anni il Movimento 5 Stelle ha raccontato balle su chiunque, ma qui trova un muro, perché questa è l'unica giunta comunale che, in un quarto di secolo, abbia imposto la chiusura di un inceneritore”. 

“Sarebbe invece interessante - continuano i consiglieri - capire perché il Movimento 5 Stelle, a Palazzo Cesaroni, non si sia mai espresso sull'incredibile allungamento al 2038 dell'autorizzazione Integrata Ambientale dell'inceneritore Acea, un fatto avvenuto nel marzo 2022, proprio durante la legislatura regionale corrente, vicenda per la quale si registra un silenzio assordante da parte dei nostri Torquemada”.

“Al contrario, interpretare interlocuzioni formali imposte dalla legge per altro, facendo larvatamente intendere che questa maggioranza sia dalla parte degli inquinatori, equivale non soltanto a scambiare lucciole per lanterne, ma a ribaltare scientemente la verità, come platealmente dimostrato proprio dal ricorso al Tar di Bioter contro il Comune di Terni”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, inceneritore: “Il ricorso di Bioter sconfessa ogni strumentalizzazione”

TerniToday è in caricamento