rotate-mobile
Attualità

Terni, dalla piscina all’equitazione per un’estate inclusiva

Dopo il lungo periodo di lockdown sono state avviate le attività estive: tante le opportunità volte ad integrare i bambini con disabilità

Per loro il periodo del lockdown è stato ancora più difficile ed ora, pian piano, si cerca di tornare verso una quotidianità fatta di uscite, gioco, occasioni per stare insieme.
Sono ormai entrate a pieno regime, infatti, le attività estive pensate per bambini con disabilità, un programma pensato in ottica inclusiva grazie a una rete di associazioni e soggetti del territorio che stanno dando la possibilità ai partecipanti di dedicarsi a svariate attività: dai laboratori alla piscina, dall’equitazione alle passeggiate con gli alpaca, passando per attività sportive e giochi all’aperto.

Fondamentale lo stretto legame con le realtà del territorio, tra cui le associazioni dei famigliari, in grado di veicolare le proposte in maniera più precisa alle famiglie, in un momento molto delicato anche riguardo il pieno rispetto delle normative anti-Covid. Le attività, promosse sul territorio dalle Cooperative ACTL e Alba tramite aggiudicazione di un bando comunale finanziato attraverso il Fondo Sociale Europeo, si svolgono in diversi contesti che ospitano normalmente attività dedicate ai bambini, favorendo quindi un importante processo di integrazione.

alpaca-2

Grande entusiasmo per i bambini e ragazzi dell’Associazione Aladino, impegnati in questi giorni nelle attività promosse in collaborazione, oltre che con il Comune e con l’ACTL, con l’asd Un cavallo per amico: “Insieme si lavora meglio – dicono dall’associazione -. Vogliamo ringraziare il Comune di Terni che ha permesso di realizzare un’esperienza mista pubblico privato. Il primo giorno dei centri estivi ha visto i nostri bambini dapprima timidi e poi incuriositi, alla scoperta del luogo e dei nuovi amici di avventura”. Pony, alpaca, cavalli, un tuffo in piscina, una passeggiata e giochi: un’offerta che proseguirà anche grazie alla collaborazione con l’Olympia Thyrus e con piscine dello Stadio. Avventure, insomma, che dureranno tutta l’estate – con una sospensione ad agosto – proponendo diversi moduli così da diversificare l’offerta e offrire sempre qualcosa di nuovo dopo la monotonia della quarantena.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, dalla piscina all’equitazione per un’estate inclusiva

TerniToday è in caricamento