Piediluco, un colpo di remi verso le Olimpiadi: sbloccati i lavori

A settembre l'intervento da 400mila euro per l'ammodernamento del centro che ospiterà la preparazione degli atleti azzurri di canottaggio

Un momento dell'incontro di oggi

Piediluco potrà essere la "casa degli azzurri" in vista dei Mondiali e delle Olimpiadi. Sbloccati i lavori per circa 400mila euro che consentiranno di ammodernare la struttura e renderla maggiormente adeguata alle esigenze degli atleti della nazionale italiana di canottaggio che qui prepareranno i prossimi appuntamenti a partire dai Mondiali in programma a fine agosto 2019 a Linz, in Austria.

Il protocollo di intesa per la riqualificazione del centro nazionale di preparazione olimpica di Piediluco è stato al centro, questa mattina, di un incontro a palazzo Spada, tra gli assessori ai Lavori Pubblici Enrico Melasecche, allo Sport Elena Proietti, il segretario generale della Federazione Italiana Canottaggio Maurizio Leone, i tecnici della Fic e dell'amministrazione comunale. L’intervento sarà sostenuto finanziariamente dalla Fic per 185 mila euro e dal Comune per 192 mila euro già finanziati dai mutui del credito sportivo e cassa depositi e prestiti. In base al nuovo codice degli appalti è stato definito che tutte le procedure per l’individuazione della ditta che realizzerà i lavori saranno espletate dal Comune di Terni. Tutte le parti hanno comunque ribadito la volontà di dar luogo all’ammodernamento in quanto il centro nautico di Piediluco è struttura strategica  per la Federazione al fine di garantire la migliore preparazione possibile degli atleti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al termine della riunione è stato effettuato un sopralluogo congiunto per fare il punto della situazione sulla struttura che vedrà oltre alla sua ristrutturazione la definizione di un nuovo campo di regata, finanziato da un successivo capitolo di spesa per 345 mila euro con annessa riqualificazione del parco circostante, l’abbattimento delle  barriere architettoniche, l’impianto di illuminazione. "Nel corso degli ultimi anni gli investimenti fatti dalle amministrazioni comunali di Varese e Sabaudia - dichiara l'assessore Enrico Melasecche -  hanno loro consentito di fare notevoli passi avanti sul fronte dell’attrazione turistica legata al canottaggio con delegazioni straniere ormai stabilmente insediate su quei laghi. Tuttavia l’impegno che sta profondendo l’attuale amministrazione comunale intende riservare a Piediluco un ruolo centrale con interessanti sviluppi futuri".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Raccordo Orte-Terni, si apre voragine sulla carreggiata: traffico in tilt ed intervento del personale Anas

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento