Omotransfobia, pressing sul sindaco Latini: firmi la legge regionale

Senso civico e Pd incalzano il primo cittadino: "Irrinunciabile strumento di civiltà"

La bandiera arcobaleno

Pressing sul sindaco Latini affinché firmi la legge regionale sull'omotransfobia. L'appello arriva dai capigruppo di Senso civico, Alessandro Gentiletti, e del Pd, Francesco Filipponi, alla vigilia dell'incontro fissato in Regione. 

"Ci auguriamo - dicono - che il Comune di Terni domani partecipi all'incontro  e sottoscriva il protocollo attuativo della legge regionale contro l'omotransfobia. Così come recita l'articolo 3 della Costituzione è nostro compito rimuovere gli ostacoli che, limitando di fatto l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana. Qualora non fosse sottoscritto il predetto protocollo, il quale permetterebbe di combattere con strumenti adeguati la discriminazione ed il bullismo rivolte alle persone omosessuali, sarà nostro dovere mobilitarci. Chiediamo alla città di fare altrettanto e, superate le appartenenze politiche, di aiutarci a difendere e realizzare un irrinunciabile strumento di civiltà come quello posto dalla legge regionale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla legge regionale contro l'omotransfobia è in corso negli ultimi giorni un braccio di ferro tra Regione e Prefettura di Perugia, sullo sfondo anche le critiche alla legge da parte della Lega. In questo senso è attesa anche la presa di posizione del Comune di Terni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Coronavirus, scuole chiuse a Terni. La rabbia dei genitori: “Impossibile gestire la vita di una famiglia. Avvertiti troppo tardi”

  • Covid, le previsioni che spaventano: tra novembre e dicembre possibili più casi che nella fase 1

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento