rotate-mobile
Attualità

Terni, dal collegamento con Narni a quello stazione-Pentima, il punto sulle ciclabili in città

Lo stato dell’arte delle nuove piste ciclopedonali. Focus anche sul progetto viale Bramante-borgo Rivo

Il nuovo anno a Terni si apre anche all’insegna dei percorsi ciclopedonali. Proprio nell’ultimo giorno del 2023 appena andato in archivio, è diventata fruibile la ciclabile che collega piazza Dante, davanti alla stazione ferroviaria, al polo universitario di Pentima. Il tracciato interessa alcune zone cittadine come via Marco Claudio, via Curio Dentato, piazzale Bosco, via Fratelli Rosselli, via Breda e naturalmente l’asse di via Benedetto Brin, fino al traguardo del complesso di Pentima. I lavori, portati avanti dalla Giacchini di Stroncone per circa mezzo milione di euro, erano stati prorogati lo scorso settembre fino al 31 dicembre appena passato, e ora in città c’è un nuovo percorso fruibile per pedoni e ciclisti. 

Sulla situazione, nella conferenza di fine anno, è intervenuto l’assessore ai lavori pubblici Giovanni Maggi: “Non sono contrario ma non condivido il progetto, dal momento che potrebbe rendere più complicata la situazione per quanto riguarda l’impatto sul traffico. Siamo al lavoro, infatti, sulla possibilità di trovare delle soluzioni per venire incontro alle diverse esigenze nella porzione di città interessata”. 

L’assessore, poi, ha fatto anche il punto della situazione anche su altri due progetti rigaurdanti le piste ciclopedonali. Il primo sul collegamento Terni-Narni lungo il fiume Nera, molto apprezzato dai cittadini rispetto a quello che ha appena visto la luce, mentre il secondo è quello riguardante la possibilità di collegare viale Bramante con borgo Rivo, che in questo caso “rispetto ad altri progetti potrebbe risultare positivo e risolvere un problema critico, ovvero il transito ciclopedonale nella zona di ponte Le Cave”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, dal collegamento con Narni a quello stazione-Pentima, il punto sulle ciclabili in città

TerniToday è in caricamento