La posizione dell'Opificio imaginarium club di Terni dopo il caso di meningite

I gestori del locale hanno diffuso un comunicato sulla propria pagina facebook esprimendo un sentimento di vicinanza nei confronti del giovane colpito dal virus."Il locale non può generare alcun minimo rischio per i clienti"

discoteca

Una nota diramata nella serata odierna per rendere nota la propria posizione. A seguito del caso di meningite riscontrato a Terni e la successiva circolare dell'azienda Usl 2 i gestori del locale Opificio comunicano quanto segue:

"L’Opificio imaginarium club circa il recente accertamento del caso di meningite registratosi a Terni in questi giorni esprime un sentimento di vicinanza ed il migliore augurio di pronta guarigione al ragazzo. A seguito delle consultazioni avute con gli organi medici competenti, il locale conferma il proprio programma di intrattenimento di tutto il periodo natalizio. Teniamo a precisare che, come già diramato dalla circolare della USL 2 UMBRIA di oggi, il locale Opificio NON può generare alcun minimo rischio per i clienti in quanto “Il meningococco è un germe labile e non sopravvive che pochi minuti lontano dal corpo umano; non “viaggia” nell’aria ma si trasmette in via diretta da persona a persona con le goccioline di saliva o le secrezioni respiratorie (tosse, baci) o attraverso l’uso di stoviglie in comune”. A supporto di quanto detto fino ad ora siamo a citare un’ulteriore paragrafo paragrafo del comunicato USL 2 UMBRIA: “Non è raccomandata la chiusura degli ambienti frequentati dal malato né la disinfezione. I contatti dei contatti stretti del malato non sono assolutamente a rischio". Infine si precisa quanto segue "Siamo pertanto a comunicare che tutte le serate in programma presso l’Opificio sono confermate".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento