Attualità

Ospedale di Terni, continuano a mancare gli anestesisti: "Problema che riguarda tutto il Paese"

Il direttore generale Andrea Casciari ha rimarcato la criticità in questo ambito: “Ne mancano almeno otto". Prorogato l'ambulatorio codici verdi-bianchi al pronto soccorso fino a fine anno

Numeri in linea con l’attività pre-Covid, ambulatorio codici verdi-bianchi prorogato fino a fine anno ma continua la carenza di anestesisti all’ospedale Santa Maria di Terni. Nella conferenza tenuta dal direttore generale Andrea Casciari di lunedì, è emersa la criticità relativa all’assenza di figure professionali per quanto riguarda gli anestesisti-rianimatori. 

“Ne mancano almeno otto in meno rispetto alla dotazione organica e sono introvabili”, ha affermato il direttore, specificando che “la penuria di questa figura riguarda tutto il Paese”. Per questo l’azienda, come sempre evidenziato durante la conferenza, è al lavoro aprendo “bandi e concorsi per tutte le figure professionali”. 

Altra novità, invece, riguarda l’ambulatorio codici verdi-bianchi nel pronto soccorso, prorogato fino al 31 dicembre. “In questi tre mesi di sperimentazione - evidenzia Casciari - ha dato risposte ottime dal punto di vista del servizio offerto alla cittadinanza, permettendo di abbassare i tempi di attesa e di aumentare così il livello delle prestazioni”. 

Altri numeri sono stati mostrati durante la conferenza, anche se l’assenza di anestesisti continua a essere un problema presente all’interno dell’azienda ospedaliera. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale di Terni, continuano a mancare gli anestesisti: "Problema che riguarda tutto il Paese"
TerniToday è in caricamento