menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il presidente dell'Unmil, Colasanti, sul percorso sbarrato dagli scooter

Il presidente dell'Unmil, Colasanti, sul percorso sbarrato dagli scooter

Incivili all'ospedale, auto e moto sul percorso per disabili

Sosta selvaggia malgrado i nuovi spazi riservati anche per le due ruote, la denuncia della direzione del Santa Maria e dell'Unmil

Moto e scooter sui marciapiedi e sul percorso riservato ai disabili, auto sulle strisce gialle. Non sembrano purtroppo essere serviti a niente gli interventi dell'azienda ospedaliera realizzati negli ultimi tre mesi per migliorare l’accessibilità all’ospedale con parcheggi e percorsi pedonali protetti per tutelare le fasce più deboli, disabil, donne in gravidanza o con neonati a bordo. Lavori che ormai da alcuni giorni sono terminati e per i quali la segnaletica è evidente ed inequivocabile. Ma i soliti "incivili" continuano a sostare, in particolare con gli scooter, sui percorsi individuati ai disabili come testimoniano le foto scattate dal presidente dell'Unmil, Gianfranco Colasanti, che ora denuncia la situazione insieme alla stessa direzione del Santa Maria di Terni

"Purtroppo - dicono congiuntamente - ancora troppe persone per la propria comodità parcheggiano auto e ciclomotori impropriamente, occupando  i posti gialli riservati ai disabili, così come i posti rosa che per sensibilità e civiltà sono stati dedicati alle donne in gravidanza, e addirittura posteggiando scooter o biciclette sulle corsie pedonali riservate alle persone con difficoltà motorie e in carrozzella, ostacolandone l’accesso.  Si ricorda che a poche decine di metri dalla portineria centrale del corpo ospedaliero ci sono i parcheggi per i ciclomotori, recentemente ampliati di altri 29 posti, e rastrelliere per la biciclette con più di 15 posti bici nei pressi del Poliambulatorio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento