rotate-mobile
Attualità

Terni, botta e risposta per i parcheggi in via Giannelli: “I posti auto sono stati proprio tolti”

Il Comitato famiglie centro storico replica all’assessore Stefani Renzi: “Non c’è mai stata segnaletica che indicasse il divieto di sosta e fermata. Faremo una richiesta di accesso agli atti per verificare l’effettiva esistenza di questa ordinanza del passato”

Parcheggi in via Giannelli all’interno della Ztl, scatta il botta e risposta tra l’assessore comunale Stefania Renzi e il Comitato famiglie centro storico. Dopo un primo comunicato del Comitato, l’assessore Stefania Renzi nei giorni scorsi aveva risposto con un "nessun posto auto tolto in via Giannelli, dove vige da sempre il divieto di sosta, dunque è stato soltanto posizionato il segnale per mettere bene in chiaro una regola già esistente. Se prima hanno sempre parcheggiato in questa zona hanno di fatto rischiato la multa".  

Replica del Comitato arrivata nelle ultime ore, corredata da documentazione fotografica: "Non c’è mai stata segnaletica verticale che indicasse divieto di sosta o fermata che ne vietasse il parcheggio. E infatti, per anni, nessuno ha mai preso multe per divieto di sosta, nonostante i controlli regolarmente fatti dalla polizia locale che è doveroso sottolineare svolgeva e svolge tutt’ora passaggio frequente. Da sempre invece era vigente un divieto di fermata e non di sosta, sul lato destro della strada, praticamente verso la ringhiera che si affaccia sulla passeggiata inferiore. Mentre, addirittura, sul lato incriminato c’era anche un cartello con la P di parcheggio che a oggi non c’è più".

via Giannelli, foto Comitato famiglie centro storico

"Se avessimo un posto assegnato - continua la nota del Comitato -  in cui far sostare i residenti senza autorimessa e con particolari difficoltà o potessimo farne richiesta come fanno i locai per i loro spazi all’aperto, probabilmente il problema non esisterebbe, e l’area con stalli bianchi davanti all’ingresso del parco evidenziata dall’assessore Renzi risulta sempre assediata da tutti, basti pensare ai 23mila permessi concessi, e aprendo la Ztl potrà solo peggiorare visto che chiunque si sentirà libero di parcheggiare, dimenticandosi che forse qualcuno abita nel centro storico".

"Quindi si - conclude il Comitato - i parcheggi sono stati proprio tolti, e a tal proposito faremo anche una richiesta di accesso agli atti per verificare l’effettiva esistenza di questa ordinanza del passato". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, botta e risposta per i parcheggi in via Giannelli: “I posti auto sono stati proprio tolti”

TerniToday è in caricamento