rotate-mobile
Attualità

Terni, pista ciclabile Stazione-Pentima: “Disagi alla circolazione, occorre modificare il progetto”

Interrogazione dei gruppi consiliari Pd e Innovare per Terni: “Meno posti auto e oltre tre mesi di ritardo per completare l’opera”

Pista ciclabile Stazione-Pentima, dopo quella di Forza Italia scatta l’interrogazione anche da parte dei gruppi consiliari Pd e Innovare per Terni. Il documento porta la firma dei consiglieri comunali Francesco Filipponi, Maria Grazia Proietti, Pierluigi Spinelli e José Maria Kenny, soffermandosi su diversi aspetti riscontrati durante il completamento dell’opera ovvero disagi legati alla circolazione, alla diminuzione delle aree di sosta e a possibili pericoli per i ciclisti. Per questo, nell’interrogazione i due gruppi consiliari chiedono di “sapere se è intenzione del Comune intervenire affinché vengano apportate al progetto modifiche in corso di opera al fine di tenere conto di tutte le osservazioni”. 

“Erano stati indicati - iniziano così le osservazioni nell’interrogazione - 122 giorni naturali e consecutivi per il completamento. L’opera sarebbe dovuta essere terminata entro il 17 agosto 2023, sono maturati oltre tre mesi di ritardo. Su viale Brin ci sono varie interazioni. Sono stati di gran lunga diminuiti gli spazi di sosta, seppure precedentemente non normati, in favore dei dipendenti di Ast e del polo di mantenimento delle Armi leggere, oltre che per le ditte terze e tutti gli altri operatori della zona. La realizzazione degli attraversamenti rialzati, dello spostamento inoltre del tracciato della ciclabile, da un lato all’altro della carreggiata sta causando tempi di percorrenza molto più lunghi per chi proviene da tutta la Valnerina”. 

“Sempre su viale Brin - continua la nota - ci sono diverse interruzioni e continui attraversamenti come richiamato sopra, specie in corrispondenza dell’ingresso di Ast e del passaggio a livello con conseguente pericolo per i ciclisti stessi al fine di mantenersi all’interno delle piste ciclabili. Rispetto ai lavori all’intersezione per i quali si sta procedendo in questi giorni tra viale Brin e viale Curio Dentato, oltre a sottrarre diversi posti auto a servizio dei residenti e delle attività commerciali, la realizzazione arrecherà disagi e congestioni del di traffico evidenti già in queste ore. La realizzazione delle piste ciclabili è sicuramente importante ed utile a diminuire l’impatto ambientale del traffico, ma al contempo deve salvaguardare le esigenze viarie del traffico e non arrecare penalizzazioni alle attività commerciali ed ai residenti sottraendo posti auto, inoltre non è opportuno restringere eccessivamente delle importanti arterie stradali, come in questo caso”. 

“Per tutto il percorso - concludono i consiglieri - finora realizzato per i blocchetti di cemento che formano i cordoli e le interruzioni ogni due o tre di essi, occorre a nostro avviso verificare la rispondenza al progetto. Nei tratti in cui è già completa la realizzazione dell’opera si verificano quotidianamente dei disagi alla circolazione, che prima non c’erano, e sui quali occorre la ricerca di soluzioni attraverso modifiche”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, pista ciclabile Stazione-Pentima: “Disagi alla circolazione, occorre modificare il progetto”

TerniToday è in caricamento