rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Attualità

Il mercatino di Natale va a singhiozzo, prolungato il bando per trovare operatori

A Palazzo Spada sono arrivate cinque domande rispetto ai sedici posti disponibili: per partecipare c’è ancora tempo fino a domani

A Terni ancora non è Natale. Rispetto ai sedici posti messi a disposizione dall’amministrazione comunale per il mercatino 2018/2019, a palazzo Spada sono arrivate soltanto 5 domande. Per questo, la giunta ha deliberato di riaprire i termini: per partecipare c’è tempo fino a domani, 25 ottobre.

Alla data del 15 ottobre, presso l’ufficio comunale del commercio sono arrivate cinque richieste, relative alle categorie merceologiche di “prodotti di enoteca, prodotti tipici umbri ed altri prodotti alimentari esclusi i dolci e la porchetta” (1 domanda su due posti disponibili), giocattoli e libri per bambini (1 domanda su due posti disponibili) e frutta secca e/o dolciumi anche in confezione regalo caratteristica del Natale o della Befana (3 domande su due posti disponibili). Nessuna richiesta per le altre categorie: presepi e addobbi natalizi della tradizione napoletana, presepi e addobbi artigianali, miele ed altri prodotti dell’alveare, cioccolato artigianale, candele artigianali ed essenze.

Il Comune dunque rilancia e rinnova l’appello agli operatori commerciali della città con l’obiettivo di rendere il mercatino in programma dal 7 dicembre al 6 gennaio il “più bello di sempre” anche se ad oggi il numero di operatori che hanno risposto alla chiamata è inferiore a quello dei partecipanti dell’anno scorso, che furono 9.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mercatino di Natale va a singhiozzo, prolungato il bando per trovare operatori

TerniToday è in caricamento