rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Attualità

Inquinamento, le polveri non si fermano più: sforamenti a Borgo Rivo, Le Grazie e Maratta

I dati di Arpa relativi a stazioni urbane e industriali. Restano attive le ordinanze per il blocco del traffico, caminetti e stufe a pellet

La concentrazione più alta di polveri sottili è stata rilevata dalla stazione di monitoraggio industriale di Maratta. La centralina dice 71 microgrammi al metri cubo di polveri sottili per il 38esimo superamento dall’inizio dell’anno.

I dati, riferiti alla giornata di martedì 11 dicembre e validati dall’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente, sottolineano ulteriori sforamenti nella concentrazione di Pm10 nella stazioni urbane di Borgo Rivo (57 microgrammi al metro cubo per il 28esimo superamento dal primo gennaio 2018) e nel quartiere Le Grazie (51 microgrammi al metro cubo per il 35esimo superamento da inizio anno). Tutto questo, nonostante fosse attiva l’ordinanza di blocco del traffico e quella che vieta l’accensione di caminetti e stufe a pellet. Ordinanze che, viste le rilevazioni, resteranno valide anche per la prossima settimana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inquinamento, le polveri non si fermano più: sforamenti a Borgo Rivo, Le Grazie e Maratta

TerniToday è in caricamento