rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Attualità

Terni, fumi dall’impianto Bioter di via Ratini: “Nessun allarme, ordinanza per l’immediata sospensione”

L’assessore Mascia Aniello dopo le prove tecniche di sabato mattina: “L’amministrazione sta respingendo ogni tentativo di aprire un nuovo inceneritore”

Dopo i fumi intravisti dall’impianto Bioter di via Ratini sabato mattina, nel pomeriggio tramite i canali social è arrivata la precisazione alla situazione dell’assessore comunale all’ambiente Mascia Aniello.

“Niente ansia, nessun allarme. Quest’amministrazione respinge sin dagli esordi i tentativi di aprire un nuovo inceneritore a Terni. Ogni iniziativa tecnica del Comune, ben diversamente dal passato, è volta esclusivamente a impedire impossibili riavvii, proprio agli antipodi di quanto viene strumentalmente comunicato in queste ore. Confermiamo dunque quanto già evidenziato mesi fa: le forzature della Bioter non solo non portano da nessuna parte, ma sono oggetto di attenzioni da parte delle competenti autorità da svariato tempo”.

“Il sindaco Bandecchi - prosegue l’Aniello - è risoluto nel voler garantire la salute pubblica dei residenti della Conca. Infatti, dopo 140 anni di attività siderurgica, a palazzo Spada c’è finalmente un approccio molto determinato sulle acciaierie, primi inquinatori della città. E la postura contro queste dannose iniziative di incenerimento è la stessa. Smentiamo conseguentemente qualsiasi accordo al riguardo con la Regione, ente che con la Tesei presidente, riteniamo il più lontano di sempre dagli interessi della nostra Terni”. 

“Oltre a iniziative burocratiche ordinarie- conclude l’assessore - dopo questo goffo tentativo di riavvio, mai autorizzato, abbiamo predisposto un’ordinanza volta all’immediata sospensione delle attività dell’impianto, senza escludere ulteriori misure, al fine di salvaguardare salute pubblica e legalità”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, fumi dall’impianto Bioter di via Ratini: “Nessun allarme, ordinanza per l’immediata sospensione”

TerniToday è in caricamento