Rifiuti, il comitato No inceneritori incalza la Giunta

Dal ruolo futuro di Acea al nuovo piano d'ambito regionale: "Vogliamo risposte"

L'inceneritore di Acea a Terni

Dal ruolo futuro di Acea sul territorio al nuovo piano d'ambito regionale dei rifiuti passando per lo studio Sentieri. Il comitato "No inceneritori" incalza la nuova Giunta guidata dal sindaco Leonardo Latini sui temi ambientali con uno sguardo in più verso il nuovo assessore Benedetta Salvati, fino a poche settimane fa in servizio all'Arpa.

"Vorremmo capire - scrivono dal comitato - se la novità di avere un assessore all’ambiente competente in materia (è la prima volta!) che viene direttamente da Arpa, sarà un vantaggio o al contrario un vincolo. Non sempre l’agenzia è un alleato, anzi può essere e deve essere invece una controparte con cui battagliare se si ricopre un incarico politico. Ricordiamo infatti come negli ultimi anni, malgrado il nuovo corso e alcune evidenti discontinuità col passato, abbiamo continuato a denunciare tra le altre cose, anche gravi conflitti di interesse di Arpa o di personale dell’agenzia in vicende direttamente collegate proprio agli inceneritori; segno di un ente ancora non ripulito da connivenze vergognose".

Gli inceneritori, Asm e il ruolo di Acea

"In attesa del ‘trasloco degli inceneritori' - chiedono - quale posizione assumerà il sindaco quando Acea depositerà la sua richiesta di bruciare rifiuti urbani, la sua frazione secca, in sede di Valutazione di impatto ambientale? Farà la melina come il suo predecessore con Terni Biomassa, che dice pubblicamente no ma formalmente è un si, salvo poi depositare un ricorso al Tar chiedendone la discussione a studio epidemiologico realizzato tanto per allungare il brodo? Peraltro condizionando anche il nostro ricorso fermo lì da giugno 2017 senza nemmeno una convocazione malgrado solleciti. L’assessore all’Ambiente sarà libera di giocare in autonomia dentro le sedi tecniche senza essere condizionata dal suo ruolo in Arpa? Perché il suo ruolo come assessore sarà invece nevralgico nell’iter decisionale. Asm sarà rilanciata attraverso gli investimenti per il nuovo impianto finalizzato al recupero di materia senza produzione finale di combustibile per cementifici e inceneritori, o al contrario cederà la sua frazione secca direttamente all’inceneritore di Acea? E darà seguito alle voci che si rincorrono su una inesorabile acquisizione da parte di Acea non solo del biodigestore GreenAsm a Nera Montoro, in cui va l’umido della raccolta differenziata, ma di quote della stessa Asm con la scusa del debito da sanare?"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il nuovo piano rifiuti e lo studio Sentieri

Il comitato "No inceneritori" cerca risposte anche sul nuovo piano regionale dei rifiuti. "Vorremmo capire - affermano - se l’attuale Giunta condivide il progetto di Piano d’Ambito regionale impacchettato dall’Auri che come al solito va in direzione dell’incenerimento con la conseguenza, ormai ampiamente dimostrata in varie aree del paese, di rallentare se non stoppare al ribasso la raccolta differenziata altrimenti non si ha più rifiuti per fare combustibile solido. Infine lo studio Sentieri aggiornato, così come presentato pochi mesi fa, non fa sperare nulla di buono per la Conca. Aspettiamo che escano i risultati sul nostro territorio. Nel frattempo però c’è il rapporto del 2011. Cosa avete pensato di fare? Gli inquinatori riceveranno i soliti onori o finalmente non sarà più la salute ad essere sacrificata per i profitti di pochi?".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Incidente su via Battisti. Un motociclista falciato e portato con urgenza al pronto soccorso

  • Coronavirus, ordinanza restrittiva di ‘Halloween’: spostamenti solo motivati da autodichiarazione. Chiudono le scuole

  • “Angeli” in corsia nell’ospedale di Terni, la lettera: “Grazie per l’assistenza e la disponibilità verso nostra madre”

  • Coop contribuisce a combattere il Coronavirus: “Abbassato il prezzo delle mascherine chirurgiche in vendita nei negozi”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento