Polveri sottili inarrestabili, nuovi sforamenti a Le Grazie

Ancora valori sopra i limiti malgrado il blocco del traffico, soglia superata anche a Maratta per il 37esimo giorno in un anno

Una centralina per il monitoraggio dell'aria

Niente da fare. Anche ieri, con il blocco del traffico in vigore, nuovi sforamenti dei livelli di polveri sottili in città. E questo significherà che l'ordinanza antismog sarà riproposta anche per la prossima settimana. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I valori sopra la soglia consentita si sono registrati nella centralina de Le Grazie con 53 microgrammi per metro cubo. Si tratta del 34esimo giorno di sforamento in un anno, uno in meno del massimo consentito dalla normativa. Che è stata già ampiamente disattesa per quanto riguarda la centralina industriale di Maratta che è arrivata a 37 giorni malgrado ieri i valori siano stati al di sotto dei limiti. Come avvenuto anche a Borgo Rivo (48 mcg/m3), Carrara (38) e Prisciano (34). Da capire ancora, in base ai rilievi di Arpa, come e in che misura la sfumacciata arancione uscita domenica pomeriggio dalle acciaierie possa aver influito sulla qualità dell'aria in città. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Coronavirus, scuole chiuse a Terni. La rabbia dei genitori: “Impossibile gestire la vita di una famiglia. Avvertiti troppo tardi”

  • Covid, le previsioni che spaventano: tra novembre e dicembre possibili più casi che nella fase 1

  • Primario del Santa Maria di Terni positivo al covid-19. Tamponi a tappeto

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento