Attualità

Terni, sit-in di protesta alla pineta Centurini: “Davanti a questo scempio non possiamo tirarci indietro”

L’iniziativa di associazioni ed esponenti politici contro il taglio degli alberi: “Vogliamo maggiore chiarezza sulle azioni intraprese”

Sit-in di protesta davanti alla pineta di viale Centurini sabato mattina contro l’abbattimento degli alberi iniziato in settimana dopo la caduta di un pino. I lavori, che porteranno al taglio di novanta alberi, stanno continuando e tra domani e l’inizio della settimana prossima dovrebbero volgere a termine. 

Sit-in di protesta del pd davanti alla pineta Centurini

Nel frattempo il circolo Vas Terni-Narni, Pd, Europa Verde e Wwf hanno svolto un sit-in di protesta per chiedere maggiore chiarezza sulle azioni intraprese: “Davanti a questo scempio dell’abbattimento della pineta Centurini non possiamo tirarci indietro. Il tema della sicurezza è una priorità, vogliamo però maggiore chiarezza per le azioni intraprese perché la pineta rappresenta un’unità architettonica, paesaggistica e urbanistica importante”. 

Presenti Pierluigi Spinelli, segretario comunale Pd, Pierluigi Rainone, segretario circolo Vas Terni e Narni e Francesca Arca per per Europa Verde e Wwf: “Fare uno scempio del genere è qualcosa d’incredibile. Vedremo cosa resterà della pineta, temiamo che diventi un’area deserta come avvenuto a viale Borsi”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, sit-in di protesta alla pineta Centurini: “Davanti a questo scempio non possiamo tirarci indietro”
TerniToday è in caricamento