Giovedì, 18 Luglio 2024
Attualità

Terni, dopo 30 anni la stella di Miranda di nuovo accesa per un auspicio di pace tra Israele e Palestina

L’iniziativa della pro loco locale in concomitanza con la fiaccolata in città: “L’associazione coglie lo spirito unitario della manifestazione”

A distanza di trent’anni, la stella di Miranda sarà di nuovo accesa come auspicio di pace nel conflitto israelo-palestinese. A renderlo noto è la pro loco di Miranda, che aderisce così alla manifestazione ‘Israele-Palestina, fermiamo la violenza riprendiamo per mano la pace’ in programma venerdì pomeriggio a Terni, una fiaccolata a partire dalle 18 da piazza Duomo fino a piazza San Francesco.

“La nostra associazione - si legge nella nota - coglie lo spirito fortemente unitario espresso dalla presenza all’iniziativa dalle Confessioni religiose e dall’adesione di numerose associazioni di volontariato civile. A seguito della firma del trattato di Oslo tra Israele e Palestina, la nostra associazione l’8 dicembre del 1993 in occasione dell’accensione della cometa consegnò il riconoscimento della stella d’oro a Yitzhak Rabin e al popolo palestinese in una toccante cerimonia presso la sala consiliare di palazzo Spada alla quale intervenne l’ambasciatore israeliano in Italia”. 

“Come trent’anni fa, la nostra comunità auspica la pace tra il popolo palestinese e quello ebraico e il loro sacrosanto diritto della convivenza pacifica in due stati, condanna la ferocia terroristica che ha innescato questa atroce e disumana spirale di violenza, aderisce alla richiesta di un cessate il fuoco per motivi umanitari e la ripresa dei trattati di pace. Alle ore 18, quando si accenderanno le fiaccole a piazza del Duomo, saremo presenti con la nostra cometa luminosa accesa come auspicio che la ragione della pace prevalga sull’odio e si plachi questa inquietudine che attanaglia le nostre anime”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, dopo 30 anni la stella di Miranda di nuovo accesa per un auspicio di pace tra Israele e Palestina
TerniToday è in caricamento