Terni, strategie per diventare 'città sempre più smart'

In corso incontri tra Comune e cittadini con l'obiettivo di realizzare il piano di mobilità urbana sostenibile: più biciclette e meno veicoli, piste ciclabili, auto 'green' per una vita di maggiore qualità

L’obiettivo è concludere la procedura del nuovo Piano Urbano della Mobilità Sostenibile entro fine anno. Per questo si sta procedendo con un programma serrato, che non si arresta neanche nei mesi estivi. Lo rende noto l’assessore alla mobilità Benedetta Salvati.
Per venerdì 2 agosto la Direzione Mobilità del Comune di Terni e il Comune di Narni hanno così organizzato una conferenza di consultazione pubblica per illustrare il Rapporto Ambientale Preliminare del PUMS, utile alla successiva Valutazione Ambientale Strategica (V.A.S.) riguardante piani e programmi che possono avere impatti significativi sull’ambiente e sul patrimonio culturale. 
La conferenza del 2 agosto si terrà alle ore 10 nella sala delle videoconferenze al secondo piano della Biblioteca comunale in piazza della Repubblica.
All’iniziativa pubblica, programmata nell’ambito della procedura avviata nei mesi scorsi e successivamente alle delibere di Giunta e ai rapporti con la Regione, sono già stati invitati a partecipare diversi soggetti e associazioni interessate. Al termine della fase di consultazione, saranno raccolte e valutate tutte le osservazioni e si potrà andare avanti passando alle fasi successive.
Il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS) è un piano strategico di medio-lungo periodo che si propone di soddisfare la domanda di mobilità delle persone e delle imprese nelle aree urbane e peri-urbane per migliorare la qualità della vita nelle città, contribuendo all’attuazione delle politiche europee per la lotta al cambiamento climatico, il risparmio energetico ed il miglioramento della qualità dell’aria.
I Comuni di Terni e Narni hanno stabilito di elaborare congiuntamente il PUMS, come piano di area vasta Terni-Narni Smart Land per la promozione di un polo urbano connesso, intelligente e sostenibile, in cui la mobilità è un aspetto primario per garantire l’effettiva qualità del vivere per i cittadini.
Per arrivare a questo obiettivo si sono già svolti diversi incontri con i tecnici e con i cittadini nei mesi di marzo e di giugno.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Non paga la dose di cocaina al pusher ed è costretto a cedergli i suoi valori personali. La polizia intrappola un 25enne di Orvieto

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

Torna su
TerniToday è in caricamento